Filo è il gadget ideale per gli smemorati. Per quale motivo? Stiamo parlando di un bluetooth tracker che permette di seguire tutti i movimenti effettuati dall’oggetto al quale questo piccolo aggeggio è attaccato. Volete sapere come funziona? Seguiteci nella nostra recensione completa!

UNBOXING

La confezione in cui arriva nelle nostre case il bluetooth tracker Filo è assolutamente semplice e curata esteticamente. Nella nostra versione, dedicata alla stampa, è presente unicamente un piccolo manuale d’istruzioni e l’oggetto di cui stiamo parlando, personalizzato con una carinissima macchina da scrivere sul retro. I colori disponibili sul sito ufficiale filotrack.com sono davvero tanti, 9 per la precisione, e vanno dal nero al turchese.

DESIGN E MATERIALI

Questo piccolo aggeggio high-tech è stato interamente progettato in Italia da un team di ragazzi dall’intraprendenza sicuramente di estremo livello. Il “genio” italiano, da sempre intraprendente e coraggioso, ha visto in questi ragazzi il posto ideale in cui “alloggiare”. Così, questi hanno lanciato sul mercato un piccolo Bluetooth Tracker curato sia a livello estetico che a livello funzionale. Per quanto riguarda lo stilema estetico utilizzato dalla compagnia, possiamo parlare di un design minimale ma curato. Filo è un piccolo parallelepipedo dai mille colori e dal retro personalizzabile. Le sue dimensioni contenute sono pensate, inoltre, per collegarsi con l’intento per cui è stato progettato il Bluetooth Tracker. In questo modo, è possibile attaccare Filo a tutto ciò che è facile perdere come chiavi, zaini, borse e quant’altro.

FUNZIONAMENTO GENERALE

Il funzionamento generale di Filo è alquanto semplice. Bisogna partire dal presupposto che l’aggeggio non è stand-alone ed è quindi necessario tener sempre collegato il tracker al nostro smartphone. Sebbene l’applicazione sia funzionante in modo egregio, forse l’utilizzo continuo di Bluetooth e GPS porta ad un drenaggio della batteria in modo anomalo. Sarà questo il prezzo da pagare, dunque, per usufruire di Filo. Grazie a ciò, avremo sempre contezza di dove si trova l’oggetto a cui il Bluetooth Tracker è collegato, senza però mostrare il percorso che questo ha fatto, magari, dal momento in cui lo abbiamo perso. Questa funzione sarebbe stata utile, unita con il funzionamento stand-alone di Filo, nel caso l’oggetto venisse preso da ignoti.

Oltre a mostrarci il luogo in cui Filo ha perso la connessione con il nostro smartphone, il tracker in oggetto oggi permette di rintracciare lo smartphone a cui è collegato semplicemente tenendo premuto il piccolo tasto presente con sulla superficie principale. Dopo di che, le funzioni terminano qui.

Per quanto riguarda l’autonomia, grazie al Bluetooth 4.0 LE e alla batteria a bottone integrata ed intercambiabile, Filo avrà una durata stimata di circa un anno. Questa sarà visualizzabile all’interno dell’applicazione dedicata al Bluetooth Tracker.

CONCLUSIONI

Alla fine di questa recensione, non possiamo far altro che promuovere questo piccolo Filo con qualche riserva. Infatti, in futuro ci aspettiamo un ampliamento delle funzionalità di questo oggetto geek, ma la base posta al momento è sicuramente interessante. C’è poi da andarci fieri in quanto è un progetto tutto italiano, quindi bravi ragazzi e continuate così!

Ricordiamo che dal sito ufficiale, quindi da qui, è possibile acquistare Filo ad un prezzo pari a 29,90€ oppure usufruire di interessanti sconti in caso di acquisti multipli. Infatti, acquistando un pacchetto da 3 il costo sarà pari a 69,90€, mentre un bundle da 6 avrà costo pari a 124,90€.



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: