Finalmente i nuovi titoli calcistici, sono entrati nei negozi di videogiochi di tutta Italia. I due maggiori dominatori della serie, sono sempre e solo loro : Fifa e Pro Evolution Soccer, e come ogni anno, si dividono le vendite per gradimento o fedeltà. Ecco una recensione per capire le differenze e fare paragoni: Fifa 16 vs Pes 2016

Konami festeggia il 20 ° anniversario di “Pro Evolution Soccer” (chi lo ricorda bene, agli inizi si chiamava ISSPro Winning Eleven) e con l’uscita di PES 2016, la campagna pubblicitaria inneggia lo slogan “Ama il passato, gioca il futuro”. Mentre EA Sports ha introdotto una particolare variante di Calcio femminile, nel tentativo di allargare il titolo verso il mercato di entrambi i sessi.

Se confrontiamo la storia recente di entrambe le serie, FIFA ha quasi sempre offerto di più di PES in quasi ogni classifica dal 2009. PES non è riuscito a raggiungere il diretto concorrente su PS2, PS3 e Xbox360, mentre FIFA ha sfruttato la Next generation quasi perfettamente ed è andato sempre più rafforzandosi. FIFA è stato il gioco più venduto negli ultimi anni, mentre PES non è riuscito a avvicinarsi a FIFA in termini di vendite, più che altro per la mancanza di novità esclusive. Ma PES 2015 è stato un grande passo nella giusta direzione e le vendite dell’ ultimo titolo, hanno ridotto di molto il gap precedente: concentrandosi su un gameplay unico, quest’anno la sfida è all’ultimo “dettaglio”. Ecco a voi una guida, dove mostreremo le caratteristiche dei due titoli, mettendoli a confronto, senza esporre giudizi troppo personali, ma lasciando le valutazioni a voi lettori in base ai risultati.

A PRIMA VISTA

PES 2016

1433953255-pes-2016-neymar

PES si presenta con una nuova interfaccia grafica già dal menù principale: ci presenta tutte le modalità di gioco, e fa sorridere la evidente somiglianza con Fifa (o viceversa!), sia in schema grafico, sia nelle modalità di gioco. L’ufficialità delle squadre è sempre stato il tallone di Achille di PES, e purtroppo anche quest’anno, ci dobbiamo trovare davanti la London Blue o London Red tra le squadre inglesi, e quegli osceni loghi delle squadre e delle serie nazionali. Peccato. Molte le competizioni nazionali ed internazionali disponibili, comprese quelle delle Nazionali di tutto il mondo. Peccato per la non ufficialità delle stesse, alcune molto importanti come i trofei nazionali tipo Coppa Italia ed FA Cup. Gli stadi di Pes non sono molti, 12 ufficiali con licenza e 5 senza, per un totale di 17: un po’ pochini a dispetto dei 72 messi a disposizione da Fifa, ma almeno sono presenti i 3 maggiori italiani. (che poi in realtà sono due, perché escluso lo Juventus Stadium il San Siro e il Meazza per quanto io sappia, sono lo stesso stadio!)

FIFA 16

PES Copertina

Il gioco si presenta nella sua classica forma di sempre, migliorata e più dettagliata. Un menù iniziale ci porta a scoprire tutte le modalità di gioco, dalle amichevoli alle competizioni di tutto il mondo, alle modalità Carriera e Manageriale. L’ufficialità delle squadre è sempre stato il fiore all’occhiello di Fifa, e anche quest’anno ritroviamo i loghi ufficiali di tutti i club e delle competizioni. Molte le nazioni a disposizione e le rispettive competizioni ufficiali, comprese quelle europee e mondiali. Moltissimi gli stadi messi a disposizione, tutti quelli della Premier League(20 stadi originali e dettagliati, compreso quello Gallese dello Swansea City) , 5 tedeschi (Allianz Arena, HSH Nordbank Arena, Olympiastadion, Signal Iduna Park, Veltins Arena), 4 spagnoli (Camp Nou, Santiago Bernabéu, Mestalla, Vicente Calderón) , altri 8 stadi delle maggiori altre squadre del mondo, altri 31 generici, e ovviamente, ma soltanto 3, i maggiori italiani (Meazza, Olimpico di Roma, Juventus Stadium).

GRAFICA

PES 2016

La grafica di Pes quest’anno, ha fatto un balzo in avanti : gli stadi (pochi) sono splendidi, spesso ci si imbatte nelle coreografia delle curve, con movimenti molto migliorati dei tifosi. I volti dei giocatori sono molto somiglianti a quelli reali e la fisicità è più rispettata . Non serve aspettare che il commentatore ci dica il nome del giocatore, ma le movenze tipiche ci fanno capire immediatamente di chi si tratta. Le maglie sono quelle originali, migliorate nel disegno a confronto di quelle del titolo precedente. Quest’anno la chicca viene nella personalizzazione delle esultanze per ogni singolo giocatore (già presente nei titoli precedenti), ma con l’aggiunta della selezione durante i festeggiamenti del gol (già presente nei titoli FIFA): al momento del gol infatti, apparirà un immagine dei tasti del joypad per selezionare il tipo di esultanza, compresa quella classica del giocatore (per esempio Totti, chiederà un iPhone per scattare un selfie). Qualche perplessità si nota durante le giornate di pioggia: il traslucido del corpo bagnato dei giocatori, ha un effetto un po’ troppo “Plastificato”, quasi da manichino, ma comunque rende l’idea dell’acqua che bagna.

FIFA 16

Fifa si presenta con una grafica mozzafiato degli stadi, molto fine e definita, impressionante la dinamicità degli spettatori durante le azioni : quando si sbaglia un gol, è molto divertente notare la disperazione di alcuni e la rabbia di altri, e in un gol, la festa dell’esultanza di tutti è spesso partecipe a quella dei giocatori sotto la curva. I visi dei giocatori sono ben fatti ma non perfetti (personalmente, trovo molte più somiglianze in PES), la grafica del campo e del bordo campo è molto definita. Una pecca che ho notato, è la scarsa somiglianza fisica con i giocatori reali : se è vero che nelle esultanze hanno rispettato le movenze tipiche dei giocatori reali, nei movimenti del corpo e la fisionomia degli stessi invece , non sono stati molto convincenti. Come è vero che Messi non potrà mai essere confuso con Iniesta per ovvietà di altezza, è anche vero che resta inaccettabile non riuscire a distinguere Totti da Pjanic per esempio, in quanto si muovono allo stesso modo e hanno la stessa siluette e modo di procedere palla al piede. Peccato. Le maglie sono ufficiali e molto ben fatte e dettagliate, compresi gli scarpini e il pallone ufficiale di ogni serie. Graficamente nulla da eccepire, come sempre FIFA ha una marcia in più.

SONORO

PES 2016

In Pes sono 11 le canzoni a disposizioni. I suoni degli stadi sono fantastici e i cori di ogni pubblico è diverso a seconda della squadra scelta. La telecronaca come sempre è della ormai testatissima coppia Fabio Caressa e Luca Marchegiani e a parte il gradimento personale tra una voce e l’altra, in PES 2016 ritroviamo molte frasi già registrate nell’edizione 2015: a questo punto il dubbio nasce… ma già che hanno pagato il commentatore per l’inserimento dei nuovi nomi, non potevano dargli un extra per inserire nuove frasi?
Per il resto il commento di inizio/fine gara è come sempre molto più coinvolgente e convincente di Fifa. Nota piacevole, ogni tanto durante la fase di gioco, si sentono le urla dell’allenatore che da bordo campo dà indicazioni.

FIFA 16

Molte le canzoni nel titolo : 41 delle Hit del momento, rendono le pause di settaggio o di menù, più piacevoli. I suoni degli stadi sono molto belli e realistici, cori personalizzati nei diversi stadi e effetti diversi nelle esultanze. La telecronaca è stata confermata a Pierluigi Pardo e Stefano Nava e si è arrivati quasi alla perfezione. Difficilmente commettono gli errori dei titoli precedenti, quasi sempre azzeccano il commento giusto e difficilmente in una partita, sentiremo ripetere sempre le stesse frasi. I commenti di inizio e fine gara sono molto intelligenti e rispecchiano l’andamento della gara e l’importanza della sfida.

GIOCABILITA’

PES 2016

Pes si presenta anche quest’anno con una fantastica giocabilità : trame articolate e frenetiche sequenze di mosse speciali, sono fondamentali per riuscire ad avvicinarsi alla porta, l’ IA è migliorata tantissimo e segnare ai portieri più forti, è diventata quasi un’impresa. Non esistono goal impossibili, ogni soluzione è figlia di una calcolata e ben studiata manovra, e solo una perfetta esecuzione permette alla rete di gonfiarsi. I movimenti dei giocatori sono realistici e la dinamica del pallone è impressionante: è un piacere giocarci, finalizzare i triangoli è sempre più difficile, ma riuscirci dà un’estrema soddisfazione.

FIFA 16

Il gioco è fluido, scorrevole, le finte e gli scatti sono di aiuto in maniera meno evidente degli scorsi titoli: non più goal impossibili, non più tiri con effetto irrealistico, non più papere clamorose dei migliori portieri. I comandi speciali quindi, iniziano ad avere il proprio valore, e non basta più una semplice combinazione dei 4 tasti principali e la corsa, per arrivare a tu per tu con il portiere. Forse nella miglioria di questo settore, c’è qualcosa di PES.

MIGLIORIE

PES 2016

Quest’anno Pes presenta nuove caratteristiche rispetto al titolo dello scorso anno:
• Sistema Collision migliorata e più realistica
• Migliorati i duelli aerei dove i giocatori possono avere un maggiore controllo sul modo di colpire il pallone di testa
• Ampia gamma di movimenti “1 vs 1” che dipenderanno dalle abilità del giocatore. La caratteristica migliore è il fatto che il tempo di risposta è stato migliorato e che i giocatori possono eseguire finte e un sacco di altre mosse abilità con un migliore controllo.
• Migliorata l’intelligenza artificiale, molto più difficile superare le difese
• Nuove interazioni per i portieri dove reagiscono in modo diverso in situazioni identiche.
• Personalizzazione delle esultanze per ogni giocatore, e possibilità di selezionarne il tipo ad ogni goal
• Il Meteo dinamico è stato inserito finalmente nel gioco , mostra come il terreno di gioco sarà diverso, prima e dopo la pioggia.
• Miglioria della fisica del pallone e introduzione di imprevedibilità
• Possibilità di interagire con la comunità e di scaricare Kit o Migliorie, direttamente dal gioco tramite altri utenti

FIFA 16

Ecco le novità del nuovo titolo Fifa:
• Introdotto il “calcio femminile” : 12 squadre internazionali con licenza, con cui giocare partite rapide in Quick Play o creare campionati personalizzati. EA ha confermato che non sarà possibile far competere la squadra femminile contro una maschile. (Noooo,percheèè!?!?)
• 25 modifiche di funzionalità difensiva, le scivolate sono state migliorate con la durata della stessa che può essere regolata dalla pressione più o meno prolungata del tasto apposito, con la capacità quindi, di interromperla a metà strada, alzarsi e tornare a marcare con il difensore.
• Migliorata la capacità di dribblare anche senza palla: “no touch dribbling” , finta di corpo, difensore da una parte, attaccante dall’altra!
• Migliorate molte animazioni: può capitare di perdere uno scarpino, o di vedere del sangue dopo una collisione molto dura

CONCLUSIONI

E’ praticamente impossibile stabilire quale titolo sia migliore tra i due, e soprattutto diventerebbe impopolare: ogni vero giocatore di simulatori di calcio, ha da sempre il suo titolo preferito, quindi se si è indecisi, sarà utile valutarne i vantaggi e gli svantaggi da questa guida. Nonostante tutto, c’è da considerare il fatto che quest’anno ci sono state parecchie migliorie e variazioni, quindi i pareri potrebbero variare. Qui di seguito, un decalogo dei motivi per il quale è preferibile acquistare PES 2016, e quelli per il quale è meglio acquistare Fifa 16:

PERCHE’ ACQUISTARE PES:

1. In PES 2016 ci sono molte nuove esultanze, tra cui il famoso “selfie” di Francesco Totti;
2. PES 2016 possiede la licenza ufficiale della Champions League e della Coppa Libertadores;
3. Tutti i giocatori, anche quelli non molto famosi, sono facilmente riconoscibili poiché i loro volti sono realizzati molto bene. Invece, nel nuovo FIFA 16 i calciatori che hanno un volto simile a quello della realtà sono pochi, e difficilmente durante la partita riusciamo a distinguerli tra loro;
4. La telecamera ravvicinata permette di riconoscere i calciatori dalle loro animazioni, poiché le loro movenze sono riprodotte fedelmente;
5. Le squadre avversarie cambiano la mentalità di gioco a seconda del risultato. Una squadra in svantaggio negli ultimi minuti si porterà tutta in attacco, mentre se deve portare a casa la vittoria assumerà un atteggiamento più difensivo;
6. Il gameplay di PES 2016 è più lento di quello di FIFA 16, ma più tattico e ragionato. È molto difficile segnare, e per farlo bisogna utilizzare al meglio il gioco di squadra;
7. Nel nuovo PES 2016 le squadre comandate dall’intelligenza artificiale hanno una propria personalità. Ad esempio, il Barcellona sviluppa il proprio gioco su una rete fitta di passaggi, mentre l’Atletico Madrid è più aggressivo;
8. In PES 2016 si possono personalizzare le divise, i giocatori e gli stadi utilizzando le immagini importate nella PlayStation 4;
9. La Master League di PES 2016 è molto più divertente rispetto alla carriera allenatore di FIFA 16, dove difficilmente le squadre rispecchiano i valori reali;
10. In PES 2016 gli arbitri sono più permissivi, e questo permette al match di scorrere senza interruzioni.

PERCHE’ ACQUISTARE FIFA 16

1. In FIFA 16 è presente il calcio femminile;
2. La tracklist di FIFA 16 contiene più brani di quella di PES 2016;
3. La EA Sports ha stretto una partnership ufficiale con la Premier League e la Bundesliga, quindi all’interno di FIFA 16 sono presenti i loghi, i palloni e gli stadi ufficiali di questi campionati;
4. La grafica di gioco di FIFA 16 è migliore di quella di PES 2016, poiché la luminosità è studiata apposta per dare una maggiore profondità al campo e ai calciatori;
5. Lo sviluppo del gioco è più veloce, grazie al numero elevato di animazioni che gli sviluppatori della EA Sports hanno inserito nel nuovo FIFA 16;
6. Il gameplay è molto veloce e dinamico, e difficilmente una partita finisce a reti bianche;
7. La modalità online di FIFA Ultimate Team è migliore rispetto alla modalità online di PES 2016;
8. In FIFA 16 il motore fisico è stato ulteriormente migliorato, e i contatti tra i calciatori sono molto realistici. In questo modo i difensori dotati di più forza sono in grado di proteggere meglio la porta, mentre gli attaccanti per calciare perfettamente il pallone devono far attenzione al modo in cui colpiscono la palla;
9. In FIFA 16 i portieri sono più reattivi. Invece, nel nuovo PES 2016, i portieri difficilmente riescono a parare i tiri deviati dalla propria difesa, anche se molto lenti;
10. In FIFA 16 gli arbitri sono molto severi, e la condotta di gioco è più corretta.

Fifa 16 vs Pes 2016: a voi la scelta adesso, considerando che entrambi hanno su per giù lo stesso prezzo, sui 50,00 euro circa, variando di qualche euro a seconda della piattaforma. Qualunque giocatore siate, da Pes o da Fifa, buon divertimento!

CONDIVIDI
Articolo precedenteTecnologia ClearForce in arrivo su Samsung Galaxy S7
Prossimo articoloHTC One A9, ecco i primi scatti grazie a @OnLeaks