La fibra ottica TIM simbolo dell’evoluzione tecnologica per il 2018

La fibra ottica TIM simbolo dell’evoluzione tecnologica per il 2018

La fibra ottica TIM è di certo tra le più diffuse nel territorio italiano. Questo grazie a piani di copertura ben strutturati e lavori che continuano incessantemente in ogni zona del nostro paese. E’ importantissimo che ci sia un paese connesso con le migliori tecnologie attualmente disponibili, perché ormai è palese che l’evoluzione del nostro territorio è strettamente legata anche alla diffusione della connettività in fibra.

Potranno essere garantiti sempre più servizi di qualità. Gli stessi servizi che oggi paghiamo con velocità ridicole, domani, proprio grazie alla fibra ottica, saranno più veloci e costeranno anche meno. Oltre a TIM anche Open Fiber, Fastweb, Wind Tre e Vodafone si sono impegnate a connettere il nostro Bel Paese. TIM però con il concludersi del 2017 ha voluto esprimere quelli che sono stati i suoi risultati ed i piani futuri per i prossimi 2 anni.

Fibra ottica TIM sempre più presente, verso un 2018 a Banda Ultra Larga

TIM 4G

La rete di TIM ha raggiunto in fibra ottica una copertura totale dell’85%. Naturalmente questi dati sono comprensivi di connettività FTTH e VDSL attraverso tecnologia FTTC. E’ proprio quest’ultima la rete più diffusa, ed anche se non è prestante come la vera fibra ottica TIM FTTH, che oggi può garantire velocità fino a 1000 Mega, la VDSL TIM garantisce fino a 200 Megabit di velocità. Naturalmente noi speriamo che nel futuro possa essere la tecnologia più pulita ad essere la più diffusa. Con la FTTH il cavo in fibra ottica in questo caso arriva direttamente in appartamento.

4.5G TIM

La connettività in 4G (o LTE) ha raggiunto invece il 98% della popolazione, in vista anche del futuro arrivo del 5G. Ancora più ambiziosi i piani per il prossimo biennio. Entro la fine del 2018 la fibra ottica TIM dovrebbe coprire il 95% della popolazione. Il 4G arrivare ormai al 99% circa. Per il 2019 invece tombola totale con oltre il 99% della popolazione coperta sia in fibra che 4G. In occasione di questi importantissimi risultati TIM si esprime confermando che:

Il prossimo passo, il 5G, è già in corso a Torino, dove, grazie a un accordo con il Comune, realizzeremo la prima rete 5G in Italia. Già entro il 2017 saranno installate oltre 100 smart cell nelle principali vie e piazze con l’obiettivo di coprire l’intera città entro il 2020. E sarà la Repubblica di San Marino il primo Stato d’ Europa – e tra i primi al mondo – ad avere una rete mobile 5G, grazie all’accordo fra noi e il Governo di questa repubblica, entrato a luglio nella fase operativa.”

Ci aspetta quindi un futuro meraviglioso grazie all’utilizzo massivo di queste nuove tecnologie. Intanto se siete coperti da uno dei servizi sopra citati potreste iniziare a valutare fin da subito la qualità della vostra connessione attraverso il tool dedicato allo speedtest.