fake news trump

Le vostre idee politiche potrebbero essere state influenzate da bot e troll su Facebook e Twitter tramite fake news.

I Social Media come Facebook e Twitter sono velocemente diventati strumento di propaganda, come dimostrato da uno studio della Oxford University. Lo studio è stato condotto in diversi territori tra cui gli Stati Uniti, Cina e Russia.

Questo studio ha dimostrato come i social siano utilizzati in modo intensivo per creare vere e proprie reputazioni online, soprattutto in ambito politico. Un esempio citato con forza è quello dei bot negli Stati Uniti che contribuiscono a dare l’illusione di una forte presenza online così come a creare un reale seguito politico.

La proliferazione di fake news è un grosso problema che i pilastri del web, come Facebook, Google e altri, stanno cercando di risolvere o quantomeno limitare: in aprile Facebook aveva proprio definito delle linee guida per il riconoscimento delle fake news e aveva anche istruito la sua utenza sul come comportarsi in merito.

Secondo lo studio, la propaganda giova maggiormente della cooperazione tra bot e troll. Esempio calzante è la Cina in cui la distribuzione di informazioni sui social media è estremamente coordinata.

La Germania è considerata un vero e proprio leader nella battaglia alle fake news, soprattutto grazie a molte persone che si sono proposte per segnalare in massa quelle notizie che potevano effettivamente essere considerate false.



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: