Facebook Instant Video

Secondo quanto riportato dalla redazione di TechCrunch, sembra che il colosso Facebook stia pensando ad alcune soluzioni che consentano di risparmiare il consumo di GB di connessione internet disponibili nei vari piani tariffari e spesso “sprecati” per la visione dei contenuti video presenti sulla sua piattaforma.

Per questo da Menlo Park stanno testando una nuova funzionalità chiamata “Instant Video” che scarica e memorizza i filmati del social sul proprio smartphone mentre si naviga tramite rete Wi-Fi, in modo da poterli guardare in un secondo momento. Gli utenti vedranno un’icona a forma di fulmine sui video precaricati.

La funzione Instant Video è per molti versi simile a Instant Articles, il formato dei contenuti ospitati di Facebook che si carica molto più velocemente rispetto ai siti web mobili, in modo che gli utenti possano leggere quasi immediatamente gli articoli di un editore senza attendere il caricamento dell’intera pagina. Poiché i video caricano ancora più lentamente rispetto agli articoli, molti publisher potrebbero essere interessati alla novità per garantire la massima visibilità delle loro clip.

La caratteristica potrebbe anche essere utilizzata sul nuovo Facebook Watch, la nuova piattaforma del social che offre contenuti video originali, permettendo agli utenti di salvare interi episodi in modo da guardarli su un treno o in un qualsiasi luogo privo di una connessione stabile risparmiando il loro piano dati.

Mentre Instant Articoli si è focalizzato principalmente sulla velocità e la convenienza di leggere notizie su Facebook, Instant Video si concentra sul costo e l’accessibilità. Questo potrebbe rendere la feature un grande vantaggio per gli sforzi di Facebook nei paesi in via di sviluppo, dove i prezzi per poter usufruire di una connessione dati possono essere piuttosto elevati rispetto ai redditi medi, e le connessioni di rete possono rendere frustrante la visione del video.

Un portavoce di Facebook ha confermato alla redazione di TechCrunch che la funzione Instant Video è attualmente in fase di test e disponibile per una piccola percentuale di utenti Android e uno screenshot di Instant Video è stato condiviso tramite un post su Twitter dal direttore dei social media Matt Navarra di The Next Web (disponibile in calce all’articolo).

Ad ogni modo questa novità potrebbe anche presentare dei difetti: ad esempio, potrebbe rivelarsi fastidiosa per gli utenti che non hanno problemi con il consumo di GB per la connessione dati, ma che dispongono di un device con una memoria interna limitata, che rischierebbe di rimanere costantemente satura per via dei contenuti scaricati tramite rete Wi-Fi. Probabilmente il team di Zuckerberg sta già lavorando ad una soluzione, magari implementando all’interno delle opzioni la possibilità di abilitare o disabilitare a piacimento la nuova feature.