Il social network più popolare del mondo, Facebook, sfida il servizio di consegna del cibo a domicilio di Amazon Restaurants, concedendo la possibilità di ordinare cibo direttamente dalle fanpage dei ristoranti e dei locali.

Grazie al nuovo servizio, gli utenti hanno la possibilità di pagare con carta di credito senza l’obbligo di registrarsi su quei siti.

Attualmente la nuova funzione è limitata solo agli Stati Uniti, dove il servizio funziona grazie all’accordo con startup come Delivery.com e Slice, ma vista la rapida ascesa del mercato della consegna a domicilio digitale, è molto probabile che aziende come Just Eat o Deliveroo, possano stringere accordi con Menlo Park per espandere quell’opzione anche in altre zone del mondo.

Il servizio di consegna del cibo a domicilio tramite Facebook potrebbe effettivamente trovare un vastissimo mercato anche in Europa, basti pensare che secondo Dealroom, soltanto nel Vecchio Continente, il comparto del foodtech ha chiuso dal 2011 con un totale di quattro miliardi di investimenti.

Oltre al cibo a domicilio, il colosso di proprietà di Mark Zuckerberg ha in serbo nuovi strumenti per coloro che possiedono un’attività commerciale. Sempre tramite la pagina Facebook dell’attività, sarà possibile fissare appuntamenti e consultare l’intero tariffario. Infine si potranno richiedere consulenze o addirittura acquistare biglietti per cinema ed eventi, il tutto grazie alla partnership stretta con aziende del calibro di Fandango, Ticketmaster ed Eventbrite.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLo smartphone più piccolo al mondo si chiama vPhone S8 [Immagini]
Prossimo articolo3 Italia rimodula l’opzione LTE a pagamento per altri utenti