Il social network Facebook, subito dopo l’attentato che ha colpito stamane Bruxelles, ha attivato il safety check. Questa è una speciale funzione che permette agli iscritti di avvisare gli amici e i parenti delle loro condizioni. Questo strumento permette in modo semplice e veloce di mettersi in contatto con i parenti, in modo tale da accertare le proprie condizioni.
Il safety check di Facebook è uno strumento particolarmente utile in questo momento. Per quale motivo? Le comunicazioni via sms o via smartphone sono rallentate a motivo dell'”onda d’urto” provocata dall’attentato. Il safety check di Facebook, quindi, è uno strumento davvero prezioso in questi casi.
Il safety check era stato già utilizzato durante gli attacchi simultanei perpetrati il 13 novembre 2015, in quella che passò alla storia come “la strage di Parigi”. Uno strumento analogo al safety check del social network di Mark Zuckerberg è stato lanciato anche da Google Plus che ha ideato “Now Cards”. Questo strumento permette di avere un accesso istantaneo al sito e al numero di telefono ufficiali per emergenze di questo tipo.