Facebook

Facebook può infettare smartphone e PC attraverso un nuovo malware in grado di rubare anche i dati degli utenti. Ecco alcuni consigli per difendersi.

Facebook può infettare smartphone e PC a causa di un nuovo malware in grado di rubare anche i dati degli utenti: questo l’allarme lanciato dalla Polizia Postale Italiana, attraverso “L’Agente Lisa“, il profilo creato appositamente proprio su Facebook per aiutare gli internauti.

L’Agente Lisa

L’Agente Lisa è il profilo ideato dalla Polizia Postale Italiana per informare, comunicare e ricevere informazioni. Attraverso Facebook,  favorisce la partecipazione, il confronto e il dialogo con i propri interlocutori. In questi spazi e con queste attività, la Polizia di Stato intende perseguire finalità istituzionali e di interesse generale, informando i cittadini sull’attività dei Commissariati, Divisioni e di tutte le specialità presenti nei territori, sulle ricorrenze istituzionali e sulle iniziative e per questo da ritenere molto attendibile.

Facebook può infettare smartphone e PC

Proprio alcuni giorni fa L’Agente Lisa ha lanciato un allarme riguardante un nuovo malware arrivato su Facebook:  gli utenti possono ritrovarsi taggati in un video o in una foto da un amico (si tratta quasi sempre di pornografia) solo che questo amico non ne sa nulla e se, incuriositi, si clicca sul link, il proprio pc sarà infettato da un virus.
Si tratta di un programma malevolo che si insinua nel computer e tra i vari effetti può carpire anche i dati sensibili. Questo virus, inoltre si può trasmettere da contatto a contatto, ad esempio si può insinuare nella chat, quindi chattando con un amico “infetto” c’è il rischio di rimanere infettati.
L’Agente Lisa consiglia di fare molta attenzione poiché anche gli smartphone, possono essere colpiti.

Come difendersi

La stessa Agente Lisa spiega come potersi difendere da questo preoccupate malware:

“Innanzitutto evitate di cliccare su link che vi sembrano strani (possibile che un mio amico mi tagghi in un video porno sulla mia bacheca?). Installate un buon antivirus aggiornato e usate il passaparola con i vostri contatti di Facebook. Una buona idea è quella di scrivere un post sulla vostra bacheca dicendo a tutti gli amici che non avete taggato nessuno su video o foto e di non aprire link inviati a vostro nome perché si tratta di un virus.”

Altra semplice soluzione è condividere con il maggior numero possibile di contatti Facebook questo nostro articolo, portandoli a conoscenza del problema, così da limitare ed arginare i pericoli di contagio.

Pochi accorgimenti che sicuramente basteranno a salvaguardare il vostro computer.