Zuckerberg

Facebook, in merito all’iniziativa Internet.org, che mira a portare l’accesso a Internet per i paesi in via di sviluppo, ha stretto una partnership con l’operatore satellitare francese Eutelsat-based, nel tentativo di fornire internet gratuito per l’Africa subsahariana (la parte del continente africano situata a sud del Deserto del Sahara) con un satellite AMOS-6.

Facebook e Eutelsat hanno firmato un accordo pluriennale con operatore satellitare con sede in Israele Spacecom per utilizzare il “payload dell’intera banda larga” del satellite AMOS-6, che dovrebbe diventare operativo nella seconda metà del 2016. AMOS-6 è un satellite geostazionario la cui banda fornirà Internet a banda larga a singoli utenti e alle comunità che utilizzano attrezzature, con prezzi accessibili.

Anche se ampiamente pubblicizzato dal suo lancio nel 2013, Internet.org era presente solo in una manciata di paesi in Africa, tra cui il Ghana, lo Zambia, il Senegal, Sud Africa, Malawi, Kenya e Tanzania. La nuova iniziativa dovrebbe aumentare in modo significativo la sua diffusione.

La missione di Facebook è quello di collegare il mondo e crediamo che i satelliti avranno un ruolo importante nell’affrontare le barriere significative che esistono nel collegare i popoli dell’Africa – ha dichiarato Chris Daniels, Vice Presidente di Internet.org, in una dichiarazione.

Internet.org passò sotto le critiche, all’inizio di quest’anno, quando un gruppo di aziende avevano ritirato il proprio sostegno al progetto in India. I critici hanno affermato che Internet.org viola i principi di neutralità della rete, dando la priorità dei contenuti da parte dei partner, mentre Mark Zuckerberg ha difeso il progetto, affermando che è “meglio avere qualche accesso di niente.”

Facebook non è la prima azienda ad avere l’idea di fornire l’accesso a Internet direttamente agli utenti attraverso i satelliti. Nel mese di novembre 2014, il CEO di Tesla, Elon Musk, ha presentato un piano per lanciare una “costellazione” di satelliti per offrire accesso gratuito a Internet in tutto il mondo. E nel giugno 2014, un rapporto sostiene che Google stava progettando di investire 1 miliardo di dollari per portare l’accesso a Internet a parti remote del mondo via satellite.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSamsung aggiorna a Lollipop Galaxy Alpha e Tab 2014
Prossimo articoloScoperto malware in Cina che colpisce iOS con o senza jailbreak – [Agg.]