Facebook, policy più chiara per tutti

Facebook, policy più chiara per tutti

In queste ultime settimane Facebook è agli onori della cronaca a causa dell’annoso problema sulla privacy, uno degli aspetti del social network da sempre più spinosi, dibattuto e che crea polemiche oltre che tanta, troppa disinformazione. Tra le novità che saranno presto adottate però ci sarebbe anche una maggiore chiarezza nella policy ovvero nelle condizioni d’uso del social network, la speranza ovviamente è quella che più utenti possibili si informino al meglio nel momento in cui decidono di iscriversi.

Generalmente e forse anche banalmente quando si crea un profilo su Facebook ma su qualsiasi altro social network si finisce per accettare tacitamente di divulgare i propri dati personali seppur con una serie di opzioni e personalizzazione per cercare di proteggerli il più possibile ma non a tutti sembra essere chiaro questo aspetto per cui magari una semplificazione dal punto di vista del linguaggio, con meno tecnicismi non sarebbe una cattiva idea.

In questa semplicificazione saranno inclusi tutti i termini di funzionalità e strumenti che sono stati aggiunti recentemente, come vengono utilizzati i nostri dati personali, quali informazioni vengono davvero condivise con soggetti esterni, come vengono profilati gli annunci pubblicitari e anche l’utilizzo e la condivisione dei propri dati personali con gli altri messenger di proprietà come Messenger, Whatsapp e Oculus.

Intanto dai piani alti del social network fanno sapere che è stata disattivata la funzione che permetteva di trovare amicizie tramite numero di telefono.

Servirà tutto questo a fare maggiore chiarezza evitando magari anche qualche bufala in meno sull’argomento? Intanto Facebook metterà a disposizione degli utenti per sette giorni anche uno strumento per lasciare il proprio feedback su questa novità, quindi la policy verrà pubblicata e resa nota e verrà chiesto di accettarla o meno.