Il colosso Facebook sta pensando di implementare una nuova funzione che consenta di nascondere gli annunci pubblicitari potenzialmente sgradevoli per alcuni utenti.

In alcuni casi, la pubblicità mirata del social blu potrebbe risultare particolarmente pesante: per questo l’azienda di Menlo Park è all’opera per testare la nuova funzione su un numero limitato di utenti. Al momento sembra sia possibile nascondere solo gli annunci riguardanti l’alcool e la genitorialità: “questi sono i due temi più diffusi; per le coppie che affrontano la perdita di un figlio, continuare a vedere annunci sulla genitorialità e sui nuovi prodotti per bambini può rivelarsi piuttosto sconvolgente”, ha commentato il vicedirettore dei core ads di Facebook, Mark Rabkin.

Nel caso in cui gli sviluppatori riescano ad ottenere un riscontro positivo dai vari test, la nuova funzione verrà estesa a tutti. Ad ogni modo, sembra che l’azienda sia intenzionata ad implementare altre limitazioni nel caso in cui dovessero sorgere ulteriori segnalazione da parte degli utenti in merito a nuovi argomenti potenzialmente inadatti in alcune situazioni.

La nuova opzione offerta dalla piattaforma di Mark Zuckerberg fa parte di un cambiamento più radicale dello stesso social network, riguardante proprio le preferenze relative agli annunci pubblicitari. Facebook sta difatti cambiando anche la grafica del menù relativo alle preferenze sulle pubblicità, al fine di semplificarne la navigazione.

CONDIVIDI
Articolo precedenteHP: presentato nuovo monitor curvo 3440×1440 pixel da 34”
Prossimo articoloDishonored 2, la nostra recensione