Facebook vs YouTube

Facebook sta preparando una battaglia contro YouTube, che attualmente è la piattaforma più scelta per i migliori video musicali ed altri contenuti con canzoni protette da copyright. Il social network prevede di offrire agli editori di musica centinaia di milioni di dollari per mantenere i diritti di musica presenti nei video caricati da utenti e proprietari di pagine. Sicuramente si tratta di un modo per non far preoccupare i titolari di copyright che devono costantemente lavorare su Facebook per ottenere il contenuto lavorato.

Facebook spera di costruire un sistema per l’identificazione di video con contenuto protetto da copyright, un pò come il sistema Content ID sviluppato da Google, che permetterebbe al social network di competere con la piattaforma YouTube. Questi sono i risultati ottenuti dopo anni di accordi stipulati tra Facebook e vari editori musicali, proprio in prossimità dell’ufficializzazione della piattaforma Watch dello stesso social network.

Nonostante i proprietari dei diritti d’autore a lungo termine siano un grosso pensiero per Facebook, la decisione di Mark Zuckerberg potrebbe caratterizzare una svolta per la sua società. Se il famoso social network potesse permettere di monetizzare attraverso i contenuti video pubblicati, proteggendo i contenuti protetti da copyright, potrebbe attirare a se ancora più utenti e competere a testa alta con ogni altra piattaforma multimediale presente sul web.

E’ già in progettazione l’idea di produrre spettacoli televisivi, collaborando con altre aziende, all’interno del social network. Parte degli accordi presi da Facebook potrebbero includere anche Vevo, titolare di diritti per oltre 200.000 video musicali provenienti da artisti ed etichette discografiche di tutto il mondo. Interessante evidenziare che l’accordo di esclusività per Vevo, con YouTube, termina questo 2017 offrendo quindi a Facebook la possibilità di insediarsi con le negoziazioni.

VIATheVerge
CONDIVIDI
Articolo precedenteConvertire online i video YouTube in Mp3 e Mp4, migliori siti e app gratis
Prossimo articoloSparisce il più famoso convertitore audio online dei video YouTube