Facebook Bot

Facebook Messenger, ha recentemente subito alcuni cambiamenti nella policy in merito alle comunicazioni sui bot che interessano gli utenti in merito ad attività di tipo commerciale e pubblicitario. In tre mesi, si è assistito alla creazione di oltre 11.000 Bot ed adesioni di sviluppatori per un numero pari a 23.000.

Attraverso le ultime modifiche apportata da Facebook alla piattaforma Messenger, gli assistenti automatici saranno in grado di inoltrare messaggi di sottoscrizione per annunci, promozioni e servizi inerenti la conversazione o lo stesso Bot. La società, nei confronti degli spammer, ha disposto accurate contromisure a tutela di tutti coloro che sono preoccupati dalle potenziali ripercussioni derivanti dal nuovo sistema. Stando alle dichiarazioni del Manager di Produzione Seth Rosenberg:

Tutte le conversazioni avvenute tra produttori e persone dovranno essere necessariamente acettate dagli utenti che ricevono tali messaggi

I Facebook Bot coinvolgeranno imprese e produttori su servizi e tutti coloro che hanno intenzione di sviluppare il proprio Bot. La realizzazione prevede un tempo massimo di cinque giorni mentre per coloro che ne possiedono già uno la piattaforma concede tre mesi di tempo per l’adeguamento alle nove policy di messaggistica. Al momento i nuovi Bot rimarranno in fase Beta in modo tale da supervisionare il traffico spam da parte delle aziende mentre si potrà usufruire di nuovi annunci e sottoscrizioni riguardanti  fitness, benessere, salute e finanza.

VIA

CONDIVIDI
Articolo precedenteOculus Rift, via alla commercializzazione in Europa il 20 settembre. Italia esclusa
Prossimo articoloPokemon GO: prevista una marea di ban per oggi