facebook

Facebook liberalizza l’identità di genere anche in Italia, consentendo di personalizzare la propria identità al di fuori dagli schemi canonici.

Importante novità nel segno della liberalizzazione per Facebook, che oggi, ad un anno dalla decisione di introdurre diverse opzioni rispetto alle tradizionali “uomo/donna”, fa un ulteriore passo avanti, consentendo a chiunque di personalizzare liberamente la propria identità di genere.

La scelta personalizzata

Da oggi Facebook consente di scegliere liberamente la propria identità di genere anche al di fuori delle classiche liste di categoria messe a disposizione dalla piattaforma. Gli utenti potranno scegliere fino ad un massimo di dieci termini differenti per caratterizzare la propria identità di genere, consentendo di gestire la modalità di visualizzazione pubblica di queste informazioni.

“E’ importante che ogni persona che utilizza Facebook per rimanere in contatto con gli amici o seguire argomenti di interesse si senta a suo agio e sia realmente se stessa”, spiega Laura Bononcini, responsabile Relazioni istituzionali di Facebook Italia. “In questo senso la possibilità di esprimere la propria identità sessuale è sicuramente un aspetto importante, soprattutto se questa va oltre la semplice categorizzazione ‘uomo’ o ‘donna’”.

facebook

Facebook collabora con Arcigay

La società di Mark Zuckerberg ha tenuto a precisare come la nuova funzionalità sia stata sviluppata in collaborazione con le maggiori associazioni per la difesa dei diritti delle comunità gay in tutto il mondo e nello specifico con l’Arcigay per l’Italia, come sottolineato da Flavio Romani, presidente Arcigay:

La libertà è un terreno da esplorare senza timori: è questo il messaggio importante che Facebook, attraverso l’opzione libera nella definizione dell’identità di genere dei suoi utenti, ci trasmette”.