Facebook portale per i genitori

Una piattaforma indirizzata ai genitori per aiutarli ad utilizzare correttamente Facebook. E’ questa l’ultima trovata del colosso capitanato da Mark Zuckerberg, che vuol evidentemente smentire il pensiero comune legato ad un uso e consumo esclusivo dei social network da parte dei giovani. Ma anche e soprattutto <<favorire il dialogo tra i genitori e i loro figli per quanto riguarda la sicurezza online>>, come si legge testualmente nel comunicato stampa ad-hoc diramato in queste ore dalla compagnia di Menlo Park.

Insomma, oltre che imparare tutte le peculiarità distintive e gli annessi dettami di una delle piattaforme digitali più in auge, il nuovo portale si iscrive di diritto all’interno del Centro di sicurezza ufficializzato lo scorso ottobre, visti gli espressi rimandi contenuti nella pagina principale. Una piattaforma ben articolata, disponibile in 55 lingue (italiano incluso) e con una menzione espressa alla sicurezza, in ossequio ad una sezione che permette di toccar con mano tutti gli standard della comunità e le norme vigenti in materia a seconda della nazione e del continente. Non trascurabile ed anzi rilevante è inoltre il rimando – nel menù laterale della pagina principale – alla categoria inerente la prevenzione contro il bullismo, articolata in tre diversi settori.

Imparare ad usare Facebook è insomma oggi più semplice, anche grazie ad un ampio ventaglio di video e linee guida dedicate ai genitori e indirizzate alle funzionalità tipiche del social network a tinte blu. Il portale è semplice nella sua struttura e mira proprio a guidare a piccoli passi i genitori, mettendo in rilievo tutte le caratteristiche del sito. La piattaforma è catalogata in tre differenti sezioni: panoramica, primi passi su Facebook e sicurezza. Si potrà insomma capire come iscriversi a Facebook, trovare gli amici, pubblicare e condividere contenuti e smentire alcuni luoghi comuni che circolano attorno alla figura del social network di Mark Zuckerberg.

<<Milioni di genitori ogni giorno accedono a Facebook per chiedere consigli nei gruppi, per condividere le foto dei loro figli o semplicemente per rimanere in contatto con i propri familiari che si trovano altrove>>, spiega nel comunicato la compagnia di Menlo Park. <<Molti hanno anche domande su come funziona Facebook dopo che i loro figli si iscrivono>>. Il portale è online a far data da ieri ed è raggiungibile al seguente link.