facebook

Facebook introduce negli Stati Uniti una nuova funzionalità che consentirà di scegliere un erede digitale per la gestione del proprio account dopo la morte.

Ormai i social network fanno parte della vita quotidiana di ognuno di noi, mostrando ad amici e parenti i nostri stati d’animo, le nostre esperienze ed il nostro modo di vedere il mondo, ma purtroppo la vita è un ciclo non infinito e proprio pensando a questo, Facebook ha deciso di introdurre una nuova funzionalità che consentirà. come per un testamento, di scegliere un erede digitale che si occuperà di gestire il nostro account dopo la morte.

Facebook e gli account commemorativi

Facebook attualmente integra una funzionalità che consente a genitori, parenti ed amici, di rendere i profili di persone scomparse, account commemorativi: questi speciali account permettono ad amici e famiglia di raccogliere e condividere ricordi di una persona deceduta.

Gli account commemorativi presentano alcune funzioni principali: l’espressione In ricordo di sarà visualizzata accanto al nome della persona sul suo profilo, a seconda delle impostazioni sulla privacy dell’account, gli amici possono condividere ricordi sul diario commemorativo, i contenuti condivisi della persona (ad es. foto e post) continuano a essere su Facebook e sono visibili al pubblico con cui sono stati condivisi.

Purtroppo però questi account fino ad oggi non potevano essere modificati e dopo le migliaia di richieste di modifica ricevute dagli utenti, è sorta la volontà di fare di più da parte del social network di Zuckerberg, che ha deciso così di introdurre la funzionalità per scegliere un erede digitale, così come sottolineato attraverso il comunicato ufficiale di Facebook:

“Finora in caso di morte abbiamo offerto un profilo commemorativo ‘basic’ che era visibile, ma non poteva essere gestito da nessuno. Parlando con persone che hanno subito una perdita, abbiamo capito che possiamo fare di più per sostenere chi è in lutto e per chi vuole scegliere cosa ne sarà del suo account dopo la morte”.

Facebook e l’erede digitale

Il nuovo servizio, disponibile da oggi solo negli Stati Uniti ma in arrivo in breve tempo in tutto il mondo, consente di scegliere un contatto erede digitale, il quale potrà gestire il proprio account, una volta che questo sarà, purtroppo, reso commemorativo.

erede digitale

Oltre a quanto accadeva fino ad oggi alla modifica di un account tradizionale in commemorativo, l’erede digitale designato dal defunto, potrà pubblicare, a proprio nome un messaggio con i dettagli delle esequie od una frase speciale in ricordo della persona scomparsa, cambiare foto per profilo e copertina, e rispondere a nuove richieste di amicizia ricevute da persone non venute a conoscenza della morte dell’utente.

Facebook tiene inoltre a precisare che anche questo erede digitale avrà delle limitazioni, imposte per tutelare la privacy di chi comunque ha interagito con la persona scomparsa: l’erede non potrà effettuare l’accesso con le credenziali della persona venuta a mancare, non potrà visualizzare i suoi messaggi privati e non potrà cancellare i post precedenti la sua morte.

Alternativamente alla scelta dell’erede digitale,  l’utente potrà chiedere a Facebook la cancellazione definitiva del proprio account, una volta diventato commemorativo. In questo caso, come spiegato da Facebook “una volta che ci sarà comunicato il tuo decesso, nessuno potrà più vedere il tuo profilo”, che verrà quindi in realtà “congelato” e non effettivamente cancellato.

La scelta di introdurre questa nuova funzionalità è sicuramente molto apprezzabile, rendendo Facebook anche un luogo per ricordare e onorare coloro che non ci sono più.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSamsung Galaxy S6: nuovi rumors sulle specifiche tecniche
Prossimo articoloCome trasformare la luce solare in biocarburante grazie a una foglia bionica artificiale