Facebook e la realtà virtuale

Facebook e la realtà virtuale: il social network integrerà app con la realtà virtuale, consentendo agli utenti di inviare e condividere i propri contenuti video in 3D.

Facebook e la realtà virtuale: è passato quasi un anno da quando Facebook ha acquistato Oculus VR, azienda esperta nel settore della realtà virtuale e sviluppatrice del famoso dispositivo Oculus Rift, per circa 2 miliardi di dollari, sorprendendo utenti ed esperti del settore, non essendo chiare le future implicazioni di un progetto così apparentemente lontano dalla realtà dei social network. Grazie ad un ampia intervista rilasciata da Chris Cox, Chief Product Offer di Facebook, si comincia finalmente a fare chiarezza sul futuro che ci riserva il più importante social network del mondo.

Facebook e la realtà virtuale

Facebook integrerà app con la realtà virtuale

In un intervista rilascia ieri, in occasione della conferenza Code/Media presso il Ritz-Carlton Laguna Niguel in California,  Chris Cox, attuale Chief Product Offer di Facebook ha finalmente svelato alcuni interessanti progetti legati alla realtà virtuale e legati direttamente a Facebook:

Posso dire, che la realtà virtuale è una novità importante. Stiamo lavorando su applicazioni per la realtà virtuale. Guardando un video attraverso la realtà virtuale, ti rendi conto, che si sta guardando il futuro e questo è impressionante. Per quanto riguarda Facebook, inviando una foto, un video od un pensiero, mandi solo una parte della tua esperienza di vita, ma inviando qualcosa realizzato con la realtà virtuale, condividereste un quadro d’insieme molto più completo.

Pur non offrendo molti dettagli tecnici, Cox ha anticipato che Facebook è al lavoro per consentire a tutti, di inviare video realizzati con la tecnica della realtà virtuale e facilmente applicabile proprio utilizzando un dispositivo simile all’attuale Oculus Rift.

Facebook e la realtà virtuale

Il progetto di Facebook potrebbe rivelarsi davvero rivoluzionario, tanto che altri colossi del calibro di Microsoft, Samsung e la stessa Apple, si stanno muovendo da tempo per lo sviluppo di applicazioni e dispositivi in grado di sfruttare la realtà virtuale, anche se lo stesso Cox ha dovuto ammettere che “probabilmente ci vorrà ancora del tempo prima che il sogno si avveri. Siamo davanti ancora ad un lungo cammino prima che tutti possano disporre di questi dispositivi” che permetteranno di condividere al nostra vita con i nostri amici e parenti.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDELL Venue 10: specifiche tecniche e prezzo in Italia
Prossimo articoloSony ha un obiettivo, raggiungere entro il 2018 un profitto di 4 mld di dollari