Facebook

Ne avevamo parlato all’inizio di Gennaio dei messaggi di Facebook a pagamento, ora inizia la sperimentazione anche in Italia. Come potrete vedere dall’immagine, contattando, in questo caso Mark Zuckerberg.

L’introduzione riguarderà soltanto i messaggi inviati verso persone che non sono nella lista “amici”, oppure verso i VIP. I prezzi varieranno a seconda della fama e/o della popolarità del destinatario, secondo un algoritmo che al momento valuta intorno ai 100 dollari la tariffa per contattare il fondatore e CEO Mark Zuckerberg. I messaggi inviati a persone non “amiche” che non vengano considerate famose o vip costeranno invece 1 dollaro.

messaggi-350x229

 

Ovviamente la notizia non poteva che generare numerose polemiche e in molti hanno ipotizzato che si tratta dell’ennesimo tentativo dell’azienda di monetizzare la propria enorme base-utenti. I problemi con il modello di advertising, il calo in Borsa, i deficit sul mercato mobile, sono tutti fattori che avrebbero giustificato una simile soluzione.

C’è chi invece sostiene l’idea che, vista da un altra prospettiva, potrebbe arginare fortemente lo spam crescente che questi messaggi generano, senza dimenticare l’enorme mole di lavoro computazionale e di archiviazione di spazio che essi comportano.

Bisogna però ricordare che in fase di registrazione, nella pagina ufficiale, c’è scritto chiaramente: “E’ gratuito e lo sarà sempre”. Ed ora? Non lo sarà più?

Registrazione Facebook

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteSamsung ufficializza la serie Galaxy Mega
Prossimo articoloNokia usa un campione di freerunning per mostrare il suo stabilizzatore video