Facebook chiude FriendFeed

Facebook chiude FriendFeed, l’aggregatore di social network acquisito da Zuckerberg e che ha contribuito al successo di Facebook.

Facebook chiude FriendFeed, piattaforma nata nel lontano 2007 come aggregatore di social network e blog e diventato a sua volta un social network, acquisito nel 2009 proprio da Facebook e che ha attivamente contribuito al successo del social di Zuckerberg, passato dagli allora “soli” 250 milioni di utenti agli attuali 1.4 miliardi.

FriendFeed

FriendFeed è nata nel 2007 ed ha avuto un discreto successo ed un importante numero di utenti attivi, soprattutto in Europa: questa particolare piattaforma consentiva agli utenti di seguire, attraverso un unica pagina, persone, testate giornalistiche, blog, consentendo inoltre di salvare le proprie foto e conversare con gli altri utenti. Viste le enormi potenzialità della piattaforma, Zuckerberg decise di effettuare un acquisizione per l’epoca, di assoluto rilievo, investendo ben 50 milioni di dollari ed implementando molte delle funzionalità di FriendFeed nello stesso Facebook, ma abbandonando completamente lo sviluppo di FriendFeed.

Proprio la mancanza dello sviluppo ha portato ad un lento ma inesorabile declino di FriendFeed e all’abbandono di molti degli utenti, portando così alla decisione di chiudere definitivamente il servizio, come spiegato da un portavoce di Facebook al sito Re/code:

“Considerando l’abbandono degli utenti abbiamo deciso di chiudere il servizio. Chi ancora utilizza la piattaforma avrà a disposizione i suoi post, messaggi e foto fino al 9 aprile, poi tutto sparirà. Nessuna nuova iscrizione viene accettata.”

CONDIVIDI
Articolo precedenteApple Watch disponibile in Cina ma è un clone Android
Prossimo articoloHTC One M9, ufficializzati disponibilità, modelli e prezzi