Facebook avvia i primi test per le news a pagamento con Instant Articles

Facebook avvia i primi test per le news a pagamento con Instant Articles

Facebook ha annunciato che nelle prossime settimane metterà alla prova i modelli di abbonamento per le news online negli Stati Uniti e in Europa, ma solo su dispositivi Android. Già dalla scorsa estate il colosso di Menlo Park aveva confermato che avrebbe introdotto gli abbonamenti per gli Instant Articles.

Gli editori che partecipano al test comprendono il quotidiano italiano La Repubblica, assieme alle testate estere di spicco come Bild, The Boston Globe, The Economist, Hearst-owned property The Houston Chronicle e The San Francisco Chronicle, Le Parisien, Spiegel, The Telegraph, Tronc (The Baltimore Sun, The Los Angeles Times e The San Diego Union-Tribune), e The Washington Post.

Il social blu ha affermato che confronteranno due diversi modelli: uno che permette di avere 10 articoli gratuiti prima che un abbonamento sia necessario per vedere più contenuti, e una versione “freemium”, che consente agli editori di dettare quali articoli sono liberi e quali si troveranno dietro il paywall. Se qualcuno decide di abbonarsi, l’editore gestirà la transazione e manterrà il 100% del fatturato.

Al momento Facebook sta testando solo gli articoli istantanei su Android perché Apple ha regole sugli abbonamenti all’interno delle app: l’azienda di Cupertino trattiene fino al 30 per cento del denaro generato dalle vendite in-app. Anche se l’acquisto di un abbonamento avverrà al di fuori degli Instant Articles, Apple lo considera comunque in-app in quanto Facebook agisce da catalizzatore della transazione.

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: