Il colosso Facebook ha modificato il suo algoritmo nel News Feed per meglio identificare e rimuovere le fake news e i post spam nei feed degli utenti.

“La nostra ricerca mostra che c’è un piccolo gruppo di persone su Facebook che condivide abitualmente grandi quantità di messaggi pubblici al giorno, effettuando quotidianamente attività di spam. La nostra ricerca mostra inoltre che i link che condividono tendono ad includere contenuti di bassa qualità come clickbait, il sensazionalismo e la disinformazione. Come risultato, vogliamo ridurre l’influenza di questi spammer e togliere priorità ai link che condividono più frequentemente”, si legge nel blog ufficiale del social di Menlo Park.

Questo vuol dire che i link pubblicati da utenti che li ricondividono senza sosta saranno penalizzati e non riceveranno più la stessa visibilità ottenuta finora, anche se tali link dovessero arrivare da una pagina affidabile (precisando comunque che la penalizzazione si applica ai singoli articoli e non ai domini o le pagine da cui essi provengono, men che meno a filmati, foto, notifiche di posizione o aggiornamenti di stato): questo tipo di condivisioni potrebbe anche essere generato da bot, ma secondo Adam Mosseri (il VP della nota piattaforma social) si tratta di persone reali che hanno il solo scopo di diffondere contenuti creati ad hoc per attirare i click degli utenti con titoli sensazionalistici e fake news.

Ad ogni modo, questa modifica non dovrebbe avere effetti sugli editori, dato che secondo Mosseri il social blu sta monitorando solo i link condivisi da utenti che pubblicano più di 50 volte al giorno ad eccezione delle Pagine Facebook che, ovviamente, pubblicano spesso.



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: