Home News Facebook affermana che sono 3 miliardi le persone sul Web

    Facebook affermana che sono 3 miliardi le persone sul Web

    Internet.org

    Internet.org, ambizioso progetto di Facebook di portare internet nelle aree svantaggiate del mondo, ha stilato un rapporto secondo il quale, due terzi della popolazione mondiale sarebbe connessa ad internet, un numero con molti zeri, rappresentato da 3 miliardi di persone online.

    Anche se parliamo di numeri stratosferici,  attualmente solo il 40% della popolazione mondiale è connesso in rete senza contare che la crescita di internet sta lentamente rallentando. Le maggiori aree sono ovviamente le più industrializzate, mentre coloro che non sono connessi, secondo il rapporto, vivono più o meno in aree in via di sviluppo. Andando nel dettaglio, i 3 miliardi di persone connesse si distribuiscono in questa maniera:

    • 78% di persone connesse nei paesi industrializzati e più avanzati
    • 32% di persone connesse nei paesi in via di sviluppo e più disagiati
    • Nei paesi in via di sviluppo è presente il 94% della popolazione che non è connesso alla rete
    • Stati Uniti e Germania hanno un tasso di connettività molto alto, circa l’84%, mentre l’Etiopia e il Myanmar si attestano sul 2%

    Il rapporto poi prosegue considerando un dato molto importate circa l’adozione di Internet, che rallenta per il quarto anno consecutivo e se nel 2010 il suo incremento si attestava al 14,7%, nell’ultimo anno ha raggiunto appena il 6.6% stimando così una crescita molto lenta che porterebbe ai 4 miliardi di persone solo nel 2019.

    Il costo di una connessione ad internet è la causa maggiore, anche se la terra stima il 90% di raggiungibilità della rete, solo la metà della popolazione può permettersi un abbonamento dati da 250 Mb mensili.Dato che scende ancor di più nei paesi totalmente in via di sviluppo come l’Africa sub-sahariana, dove solo solo il 53% può permettersi un abbonamento a un pacchetto dati di circa 20MB mensili (più o meno due ore al mese di navigazione).

    Il progetto Internet.org sta molto a cuore a Facebook, tanto che verrà discusso da Mark Zuckerberg lunedì prossimo (2 marzo, ndr)  sul palco del Mobile World Congress a Barcellona ed verranno affrontati i tre principali ostacoli per l’accesso alla rete, rappresentati da:

    •  Infrastrutture. La popolazione non può accedere ad Internet perché non raggiunti da una infrastruttura sufficiente per la connessione
    • Accessibilità. La popolazione non può permettersi i costi d’accesso.
    • Rilevanza. Poche competenze per l’utilizzo del web o contenuto in lingua originaria del lettore poco disponibile.
    CONDIVIDI