Face ID non consente gli acquisti “in famiglia”

Face ID non consente gli acquisti “in famiglia”

Ormai in questi due mesi di iPhone X abbiamo imparato i limiti e le imperfezioni del Face ID. A quanto pare però, oggi scopriamo un ulteriore confine che il riconoscimento del volto di casa Apple non riesce a varcare: l’autorizzazione di acquisti “in famiglia”.

Molti di voi in questo momento si staranno chiedendo cosa è. La risposta è semplice. Qualche anno fa, durante il Keynote di apertura della WWDC, tra le principali novità di iOS, trovavamo la possibilità di creare un account familiare nel quale condividere: musica, film, applicazioni, liste, calendari e quant’altro. Questa possibilità porta con se un’interessante funzione, ovvero accettare l’acquisto di un membro della famiglia in questione attraverso la verifica dell’account Apple ID.

Touch ID ancora superiore

Con l’arrivo sul mercato di iPhone 5s, l’inserimento della password dell’account poteva essere semplificato dal Touch ID. Ora però tale tecnologia potrebbe pian piano scomparire in favore del Face ID. Il problema nasce proprio qui. Attualmente pare che attraverso il riconoscimento facciale non si possano autorizzare gli acquisti “in famiglia” e si è quindi costretti ad inserire manualmente la solita lunga password.

Le motivazione sono ancora sconosciute in quanto l’azienda non ha dichiarato nulla in merito. Sicuramente un ulteriore passo indietro per Apple, ma speriamo che in futuro possa colmare questa mancanza attraverso un semplice aggiornamento software.

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: