Essential Phone

Essential Phone viene messo a confronto con il prossimo smartphone di Apple. Grazie al titanio pregiato può essere considerato un device unico.

Lo smartphone è diventato ufficiale da ieri, un colpo grosso per Andy Rubin del mondo Android. Il terminale rinuncia alla scocca in alluminio per far spazio al titanio, materiale più pregiato e resistente e, con il suo hardware potente (da paragonare a quello degli ultimi top di gamma conosciuti), e presenta un nuovo sistema modulare magnetico.

Il device non è ancora pronto e non è ancora disponibile una data di uscita, ma è già possibile prenotarlo per 700 dollari.

Essential Phone ha il lusso di essere un prodotto del tutto nuovo che può permettersi processi di produzione ancora incompatibili con gran parte degli smartphone attuali. Non ha bisogno di vendere 50 milioni di pezzi, e ciò gli permette di utilizzare tecnologie disponibili nelle tipologie di fabbricazione su scala minore rispetto alla media.

Per ovvie ragioni, aziende come Apple non possono permettersi qualcosa del genere.

Il nuovo smartphone di Andy Rubin è realizzato in titanio, considerato un materiale particolarmente difficile da lavorare. Per realizzare ciò, dice Keats, i collaboratori hanno cercato ovunque prima di trovare un negozio tedesco in grado di iniettare questo materiale in una piccola scocca.

Gli ingegneri affermano che anche in Apple hanno tentato di realizzare il prossimo melafonino allo stesso modo, senza però alcun successo nel loro intento.

Ciò significa che questo Essential Phone potrebbe essere speciale grazie al suo nuovo processo costruttivo.