Potrebbero essere solo dei “rumors” ma, quando si parla di giochi, con Nintendo Switch si può andare sul sicuro: è quasi “certezza”, visto il suo successo commerciale.

Da quanto pubblicato sul Financial Times, persone informate vicine alla società avrebbero ammesso che la domanda del gioco è superiore all’effettiva produzione, che dunque apparentemente avrebbe bisogno di una spinta per riuscire a soddisfare i numerosi consumatori sempre più frustrati dall’impossibilità di accedere all’articolo.

Per questo il Financial Times riporta quanto potrebbe essere nelle intenzioni commerciali di Nintendo, che si sta interessando circa la produzione di hardware per 18 milioni di unità in 12 mesi (fino a marzo 2018), nonostante precedentemente ne avesse predisposte, per l’attuale anno fiscale, ‘solo’ dieci milioni.

D’altro canto, anche se Nintendo “ufficialmente” nega un aumento della produzione di Switch a quel livello perché la sua previsione era già stata determinata, come dimenticare che la casa di Kyoto ha annunciato che Mario Kart 8 Deluxe è il capitolo della serie che ha venduto di più nel giorno del suo debutto negli States?

Ricordiamoci che solo il 28 aprile 2017, il nuovo titolo di corse che vede come protagonista il baffuto idraulico italiano ha registrato ben 459.000 copie vendute fisiche e digitali ed è già tra i videogame più venduti su Amazon. Alquanto difficile, dunque, immaginare che la compagnia non si prodighi a cavalcare l’onda mettendo a disposizione dei tanti appassionati quanti più esemplari possibili della sua preziosa creatura.

FONTEFonte
CONDIVIDI
Articolo precedenteARM annuncia le CPU Cortex-A55, Cortex-A75 e la GPU Mali-G72
Prossimo articoloCrash Bandicoot N. Sane Trilogy: le dichiarazioni del game director di Vicarious Visions