EMUI 6.0

Il chiacchieratissimo Huawei Mate 10 potrebbe in fondo esser commercializzato con all’attivo la nuova EMUI 6.0, per inciso l’interfaccia proprietaria del produttore cinese strutturata secondo i paradigmi di Android 8.0 Oreo. Sono infatti mesi decisivi per Huawei, impegnata con le ultime manovre propedeutiche ai vari annunci in serbo entro lo spirare dell’anno in corso. La prima mossa verterà innanzitutto sull’ufficializzazione del Kirin 970, nuovo chipset di punta che troverà il suo inverarsi proprio all’interno dell’ormai prossimo phablet Android, in debutto il 16 ottobre.

Huawei P10 e' disponibile online da Bass8 a soli € 459,00

L’indiscrezione odierna, proveniente dalle pagine del social network Weibo (spesso e volentieri invero non sempre preciso nelle sue ricostruzioni) fa stavolta riferimento al comparto software, focalizzando l’attenzione sulla nuova EMUI 6.0 e sull’ormai attuale Android 8.0 Oreo. A detta della fonte, la rivisitata interfaccia griffata Huawei verrà annunciata entro lo spirare dell’anno in corso e condenserà tutte le novità messe in rilievo dall’ultima versione del sistema operativo mobile di Google. Tra i richiami più netti figura la modalità PIP (la visualizzazione di video in finestra, posizionata in qualsiasi schermata della home) ed un miglior controllo delle notifiche.

Ad inverare un po’ il discorso è una recente screenshots inerente il registro dei cambiamenti, che snocciola – seppur in un incomprensibile cinese – le novità della EMUI 6.0. Huawei apporterà infatti migliorie ed aggiunte ulteriori rispetto a quelle operate da Google, ad incominciare dall’aspetto estetico (la EMUI 5.0 si ispira ai colori del Mar Egeo) fino ad approdare in un tentativo di render l’intera UI più semplice ed intuitiva: ci saranno impostazioni ancor più immediate e, più in generale, un software ancor più curato e <<più amichevole per il tuo utilizzo>>, come recita il changelog integrale.

EMUI 6.0 approderà su tutti i più recenti smartphone Huawei, oltre che sui vari dispositivi della società controllata Honor. Il prossimo Huawei Mate 10 dovrebbe esser dotato di default dell’ultima versione dell’interfaccia proprietaria, ma ci aspettiamo dunque che l’aggiornamento degli smartphone esistenti si perfezioni entro l’anno. Chissà, magari proprio in occasione del 16 ottobre prossimo.

VIAGSMArena
CONDIVIDI
Articolo precedenteOnePlus 5 si aggiorna alla OxygenOS 4.5.10 con miglioramenti per la fotocamera e non solo
Prossimo articoloRitorno a scuola più dolce per gli studenti con lo sconto del 10% su OnePlus 5