Svolta epocale per Apple che introduce le Emoji multietniche e gay friendly seguendo una linea “politicamente corretta”.

Nella nuova release di iOS 8.3 beta 2, sono state introdotte delle nuove emoji multietniche e gay friendly che verranno presto integrate nella versione definitiva. Arrivano dunque nuove faccine per esprimere lo stato d’animo, i sentimenti e l’umore delle persone, e con le nuove introduzioni, integreranno i pensieri di un po’ tutti gli utenti, per dar modo a tutti di potersi esprimere come meglio crede.

Avremo quindi nuove immagini in una scelta che oltre alle normali e ormai usuali emoticons andrà dalle faccine di diversi colori della pelle  e icone di coppe gay o di coppie senza bambini.

emoticon_apple_gay_friendly.jpg emoji_etniche.jpg

Questa svolta era in programma già con iOS 6, ma sarà con la versione 8.3 ad essere definitiva e a portare le nuove emoji multietniche e gay friendly. In realtà, Apple aveva già inserito coppie di uomini e donne che si tengono per mano, ma con il prossimo aggiornamento arriveranno anche nuove rappresentazioni

Da non sottovalutare anche la nuova emoji raffigurante un Apple Watch che rappresenterebbe l’orologio, ricordando il nuovo dispositivo che presto sarà sugli scaffali di tutto il mondo (verrà presentato ad Aprile) e su milioni e milioni di braccia.

Questa decisione, oltre che essere già in programma, arriva a causa delle innumerevoli lamentele di utenti che lamentavano appunto di avere a disposizione un solo set di emoji dedicate ai bianchi, con le uniche eccezioni di una emoji con la pelle scura e turbante e un’altra con gli occhi a mandorla. Decisamente poche per rappresentare popolazioni differenti dalla nostra.

Attualmente il firmware iOS 8.3 beta è in fase di sperimentazione e dopo essere passato in versione beta 3 (scaricabile anche dai non sviluppatori) verrà rilasciato in via definitiva a tutti gli utenti. E Google con Android seguirà l’esempio di Apple?

emoticon-multi-etniche_258

CONDIVIDI
Articolo precedenteHorus, da tre giovani italiani, il dispositivo indossabile in aiuto ai disabili visivi
Prossimo articoloBig G implementa Google Wallet con l’acquisto di Softcard