eBay, le truffe online arrivano dall’Italia

eBay, le truffe online arrivano dall’Italia

Un quarantenne di Vicenza denunciato per aver aperto aste truffa su eBay per prodotti in promozione mai spediti agli acquirenti.

L’e-commerce negli ultimi anni è diventato un punto fermo per gli acquisti di oltre 15 milioni di italiani, anche se nel nostro paese esiste da sempre un certo scetticismo nell’acquistare online per la paura di cadere in spiacevoli truffe. Nonostante gli sforzi e gli accorgimenti proposti in termini di sicurezza da parte dei rivenditori online infatti, il rischio è sempre presente, come dimostra il recente caso di truffa riguardante il noto sito di aste online eBay, che ha portato all’arresto di un quarantenne di Vicenza.

La truffa

I carabinieri di Cadelbosco Sopra, in provincia di Reggio Emilia, a seguito della segnalazione di una giovane vittima delle truffe su eBay, sono arrivati a denunciare, con l’accusa di truffa informatica, un quarantenne pregiudicato di Vicenza, il quale metteva all’asta sul noto sito eBay diversi oggetti tecnologici, passando da hard disk, a robot aspirapolvere, macchine fotografiche, navigatori satellitari, macchine del caffè e molto altro ancora, il tutto a prezzi assolutamente concorrenziali, ma che poi puntualmente non venivano recapitati al vincitore dell’asta. Attraverso queste truffe, l’uomo era riuscito già riuscito ad ingannare oltre 20 persone ed a monetizzare sulla propria postepay qualcosa come oltre 12.000 euro, ma grazie alle segnalazioni ricevute, i carabinieri sono riusciti a porre fine a questa serie di truffe.

[

eBay sicuro attraverso PayPal

E’ bene specificare che eBay rimane un luogo sicuro dove effettuare acquisiti, anche se consigliamo sempre di effettuare i pagamenti attraverso il sistema ufficiale PayPal che, oltre ad essere totalmente sicuro, garantisce un risarcimento del denaro versato da parte di eBay, nel malaugurato caso ci si trovi di fronte ad una truffa.