Android O

Android O è ad un tiro di schioppo dall’esser ufficialmente disponibile sul mercato mobile. Ultimi istanti di attesa prima della presentazione in pompa magna nella quale Google svelerà in primo luogo il nome commerciale che identificherà l’ormai prossima nuova distribuzione del <<robottino verde>>. Tante le ipotesi sul banco, con un testa a testa indubbiamente appannaggio dell’intramontabile <<Oreo>>, a fronte delle copiose indiscrezioni dei giorni scorsi che hanno messo in secondo piano la particolare opzione targata <<Orangina>>. Ancor più sfumato <<Octopus>>.

L’appuntamento è fissato per oggi (lunedì 21 agosto 2017, ndr) ore 20:40 italiane circa: una attesa alla quale Google stessa ha contribuito in modo quanto meno <<sfruculiante>>, pescando fuori dal mazzo non soltanto un conto alla rovescia ad-hoc indirizzato proprio al momento del keynote, ma anche e soprattutto una pagina web focalizzata interamente sull’eclissi totale di Sole. Il gigante di Mountain View ha infatti colto a piene mani il particolare fenomeno – visibile per l’appunto dagli Stati Uniti – che sarà visibile dall’intero territorio americano per la prima volta dal 1918. E così, quando l’eclissi raggiungerà il suo picco sulla costa orientale degli Stati Uniti, Google darà l’avvio ufficiale al nuovo corso targato Android O. Per l’occasione, l’azienda americana darà altresì la possibilità – <<irriducibili>> dell’astronomia e non – di seguire l’eclissi in realtà virtuale sfruttando Google Earth.

Insomma, una data simbolica ed importante quella di oggi, pronta a suggellare definitivamente le strategie in chiave mobile operate da Google e ad accontentare la sete di aggiornamenti software dei possessori di Google Pixel e dei Nexus e smartphone Android One supportati (per gli altri bisognerà attender per qualche altro tempo, conformemente alle politiche di supporto delle aziende terze). Nel frattempo imperversa in rete la seguente domanda: Android O sta per Oreo oppure per Orangina? Evan Blass, quasi a mo’ di guastafeste, ha già dato la risposta a mezzo delle pagine del proprio profilo Twitter: <<Felice eclissi>>, con tanto di un’immagine di un biscotto Oreo, in omaggio al popolarissimo dolcetto americano prodotto dalla Mondelēz International e formato da uno strato di vaniglia o cioccolato inframmezzato tra due cerchi a base di cacao.

Staremo a vedere, nel frattempo potete seguire la presentazione di Android O facendo riferimento alla diretta streaming organizzata da Google su YouTube e riportata qui di seguito.

https://www.youtube.com/watch?v=PiW2k-80Ruo