Due Google Pixel 2018 in arrivo: la conferma dall’AOSP

Due Google Pixel 2018 in arrivo: la conferma dall’AOSP

Squadra che vince non si cambia. Due Google Pixel 2018 attesi nel prossimo autunno, nel tentativo di sfidare ad armi pari i nuovi iPhone di Apple pronti a debuttare invece nell’ormai canonico mese di settembre. Il codice AOSP non lascia spazio ad interpretazione alcuna, confermando per converso le strategie che Google ha messo in campo sin dall’approdo ufficiale degli storici Nexus 5X e 6P e, in via successiva, con il lancio – seppure a ranghi ridotti – dei primi smartphone iscritti nella gamma Pixel.

Certo, bisognerà vedere se tutt’e due i nuovi Google Pixel 2018 facciano il loro ingresso anche in Italia o se i piani commerciali di Big G confluiranno, almeno per ciò che concerne il nostro territorio, su uno soltanto dei rinnovati modelli, caratterizzati verosimilmente dalla presenza del processore Snapdragon 845 di Qualcomm e del punto fermo Android P, oggi in versione beta. Lo scorso ottobre, ad esempio, fu ufficializzato in Italia soltanto il più grande (ma anche il più completo, seppure non esente da problematiche di tipo hardware) Pixel 2 XL, peraltro scontato fino a domani di 100 euro sullo store ufficiale del gigante americano.

Incerte ad ogni modo anche le caratteristiche tecniche ed estetiche degli smartphone, anche se ci aspettiamo valide conferme per ciò che riguarda il comparto fotografico (punta di diamante dei modelli attualmente in commercio), oltre che aggiornamenti rapidi e costanti nel tempo (con la garanzia di poter ricevere addirittura tre major release). La speranza è che i nuovi Google Pixel 2018 possano esser meno esenti da problematiche hardware e, chissà, magari contornati da un prezzo di listino più basso dei precedenti Pixel 2 e Pixel 2 XL.

Il debutto della rinnovata linea di smartphone di Google dovrebbe inverarsi ad ottobre, benché il codice AOSP indichi soltanto l’effettuazione di alcuni test che dovranno necessariamente esser svolti sui terminali. Ne sapremo comunque di più già durante il corso delle prossime settimane.

FONTE: PhoneArena