Dropbox

Continua inarrestabile la popolarità di Dropbox, il software di Cloud Storage, arrivando a superare la barriera di 500 milioni di utenti in tutto il mondo.

Nato nel 2008, fino ad ora ha fatto segnalare oltre 3 miliardi di connessioni: Dropbox si basa sul protocollo crittografico Secure Sockets Layer (SSL), e i file immagazzinati, accessibili tramite password, vengono cifrati tramite AES con chiave a 256 bit. L’idea di uno spazio di archiviazione online, sicuro e sempre alla portata, è stata un’idea evidentemente vincente: nonostante la concorrenza spietata dei più noti e conosciuti cloud online come OneDrive o Google Drive, oggi Dropbox è praticamente il principale servizio di archiviazione online sulla rete.

Dropbox

A dare un importanza ancora maggiore al risultato, c’è da specificare che Dropbox è nato in America, e nonustante il progetto abbia avuto inizio proprio nel paese oltreoceano, ha preso piede molto velocemente a livello internazionale: basti pensare infatti, che il 75% degli utenti che sono iscritti, non provengono dagli Stati Uniti ed inoltre, essendo anche un servizio professionale, ad oggi raccoglie numerose aziende e molte si affidano al servizio a pagamento.

Dropbox è completamente gratuito, ed offre 2 GB di spazio cloud per salvare i propri file e documenti online. E’ disponibile per molte piattaforme, tra cui PC Windows, Android, Windows Mobile e iOS. Ovviamente scegliendo un servizio a pagamento, lo spazio a disposizione sarà maggiore, e aumenteranno le funzioni disponibili. Di seguito, i link per il download per la versione gratuita.

VERSIONE PC

badge

VERSIONE ANDROID

Badge-Google-Play

VERSIONE iOS

Badge-Apple-Store

VERSIONE WINDOWS MOBILE

Badge-Windows-Phone

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteMicrosoft al lavoro su un’app che sblocca il PC via Bluetooth
Prossimo articoloGalaxy J1 Mini: Samsung presenta lo smartphone di fascia bassa