Dropbox e Microsoft

Dropbox e Microsoft hanno annunciato una nuova partnership che consentirà a partire dal prossimo anno di disporre del famoso servizio cloud direttamente all’interno del pacchetto Office.

Attraverso la partnership, annunciata ieri sera attraverso un apposito comunicato dalla società di Redmond, gli utenti che utilizzano i pacchetti Office, su qualsiasi tipo di piattaforma, potranno salvare e gestire i propri documenti nello spazio cloud fornito da Dropbox.

Nadella apre alla condivisione su Dropbox

Durante l’annuncio della nuova partnership tra Dropbox e Microsoft, l’amministratore delegato di Microsoft, Satya Nadella, ha dichiarato che l’accordo permetterà di offrire nuove modalità di collaborazione e condivisione, il tutto indipendentemente dal dispositivo e dalla piattaforma.

Dropbox e Microsoft

Sarà infatti possibile iniziare a lavorare ad esempio ad un documento Word sul proprio tablet Android, salvare il lavoro sullo spazio cloud messo a disposizione da Dropbox e ricominciare a lavorare comodamente dal proprio PC Windows 8.1 da casa.

Da Office a Dropbox e viceversa

Tra Dropbox ed Office nascerà un integrazione praticamente completa: sarà possibile infatti navigare nelle varie cartelle presenti su Dropbox, direttamente dalle applicazioni Office, dalle quali inoltre si potranno condividere direttamente i link dei vari file, così come dall’interno delle cartelle di Dropbox sarà possibile modificare direttamente i file Office.

Dropbox e Microsoft

Le funzionalità sarà accessibili esclusivamente agli utenti Office che disporranno di  un account Dropbox, mentre gli utenti Dropbox for Business dovranno essere dotati di un abbonamento ad Office 365, per poter modificare i documenti.

Office 365 e non solo

Questa integrazione inizialmente era stata ideata per la versione online di Office 365, che nonostante sia già fornita del servizio cloud OneDrive, realizzato da Microsoft stessa, stenta a decollare, portando lo stesso Nadella ad optare per il male minore: perdere utenti di OneDrive in favore dei potenziali numerosi di clienti del pacchetto Office 365 che potrebbero arrivare da Dropbox. Microsoft ha già annunciato che l’integrazione tra Office 365 e Dropbox arriverà a partire dai primi mesi del 2015.

Dropbox e Microsoft

Microsoft però ha deciso di andare oltre ed infatti ha già annunciato che è al lavoro per rilasciare, il prima possibile, nuovi aggiornamenti di Office per iOS ed Android dotati dell’integrazione di Dropbox, che sempre nel corso del 2015 arriverà anche sulla versione offline di Office.

La partnership è ovviamente ancora allo stadio iniziale e tutta da scoprire, ma Dropbox e Microsoft, sembrano intenzionate a creare un nuovo ecosistema che consenta di lavorare in piena mobilità e in modo indifferente, sui propri documenti Office da qualunque piattaforma disponibile, rivoluzionando ancora una volta il settore business.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSamsung Galaxy Grand 3 potrebbe essere equipaggiato di un display da 5.5 pollici, chip 64bit
Prossimo articoloHTC Desire 820s finalmente annunciato, avrà a bordo una CPU a 64-bit