Durante e scorse settimane abbiamo avuto modo di provare un paio di cuffie Bluetooth dal rapporto qualità/prezzo davvero molto interessante. Stiamo parlando delle Dodocool DA109 che si contraddistinguono per la loro qualità curata, per i materiali e per l’audio erogato in cuffia. Ma andiamo a scoprire cosa ne pensiamo nella nostra recensione completa!

UNBOXING

Le Dodocool DA109 arrivano nelle nostre case in una comoda custodia, decorata con una texture simil-carbonio e delle cerniere di colore rosso. Appena aperta quest’ultima, troviamo subito le nostre cuffie ed, in un altro scompartimento, il manuale d’istruzioni ed alcuni accessori. Questi comprendono un set di ricambio per i gommini del padiglione auricolare ed un cavo USB-to-MicroUSB per la ricarica.

DESIGN E MATERIALI

Come detto in fase d’apertura, le cuffie in oggetto quest’oggi si presentano in maniera davvero eccelsa. Questa considerazione deriva sia dal buon touch and feel che dai materiali plastici gommati utilizzati per la costruzione. Il tutto è poi tenuto assieme da un cavo piatto anti-ingarbugliamento di colore rosso ed un pad per il controllo del volume, il pulsante per accettare una chiamata e l’ingresso MicroUSB, coperta da un tappino per impedirne il contatto con i liquidi. Dodocool su questi auricolari ha, inoltre, pensato ad un modo per evitarne lo smarrimento quando non le stiamo utilizzando. Infatti, è possibile legare le due estremità (a mo’ di collana, ndr.) grazie al magnete posto sul retro delle cuffie.

FUNZIONAMENTO GENERALE

Iniziando dalla parte che potrebbe interessare maggiormente coloro che vogliono acquistarle per un utilizzo più sportivo, l’ergonomia e la stabilità delle Dodocool DA109 nei propri padiglioni auricolare sono davvero ottime. Infatti, grazie alla presenza di alette e gommini di ricambio, sarà possibile adattare al meglio l’apparecchio alle proprie orecchie.

Le due piccole cuffie sono associabili ai nostri device tramite il protocollo Bluetooth, presente in questa versione nella sua incarnazione 4.1 con supporto al protocollo Low Energy. La connessione, sebbene sia stabile a distanza ravvicinata, inizia a “soffrire” di leggeri ritardi non appena ci si allontana dallo smartphone che sta trasmettendo il segnale. Tuttavia, l’accoppiamento risulta essere semplice e veloce. Infatti, basterà tener premuto, da spento, il tasto centrale ed attendere che il LED di stato delle cuffie lampeggi ad intermittenza tra il rosso ed il blu, accoppiarlo con il nostro device ed il gioco è fatto!

Passando in rassegna la loro qualità audio, non possiamo far altro che elogiare le ottime performance offerte. Con brani di genere diverso, l’audio erogato dalle piccole casse in-ear, dalla potenza massima di 7 dBM ed impedenza pari a 32 Ohm, è davvero corposo ed avvolgente, regalando anche ottimi bassi. Tuttavia, questi risultano essere in alcune situazioni forse troppo “invadenti“, andando a coprire le tonalità alte. Tralasciando questo particolare, sono le cuffie che pompano, nel vero senso della parola, ed hanno un volume davvero alto. Da non tralasciare il particolare che riguarda l’ottima insonorizzazione offerta, in grado di isolare l’ascoltatore da tutto ciò che lo circonda.

Per quanto concerne, invece, l’autonomia, possiamo ritenerci soddisfatti. Infatti, durante i nostri giorni di prova, gli auricolari sono stati ricaricati davvero poche volte. La compagnia assicura 8h di riproduzione musicale o di chiamata, ma, nel nostro caso, le ore in questione sono state addirittura superate nella stragrande maggioranza dei casi. Per la ricarica, invece, il tempo totale è di circa 1 h.

CONCLUSIONI

Ci sentiamo di consigliare questo paio di cuffie Dodocool DA109 per via dell’elevato rapporto qualità/prezzo di cui godono e per la loro natura prettamente sportiva. Per un prezzo pari a circa 25€, attraverso il famoso store Amazon, potrete farvi arrivare quest’ottimo paio di cuffie direttamente a casa vostra e godere della buona qualità di queste piccole in-ear.

CONDIVIDI
Articolo precedenteiOS 10, una combo manda in crash il sistema operativo di iPhone ed iPad
Prossimo articoloCome abilitare il pulsante app drawer su Galaxy S8 e S8+