Distribuzione Android ottobre 2017: c’è anche Oreo; domina Marshmallow

Distribuzione Android ottobre 2017: c’è anche Oreo; domina Marshmallow

Google ha ufficializzato in queste ultime ore lo stato di distribuzione di Android su smartphone e tablet inerente il periodo di ottobre 2017. Una analisi che, a conti fatti, potrebbe essere tuttavia stravolta a seguito della presentazione dei nuovi smartphone top di gamma, come Google Pixel 2 e Pixel 2 XL oltre che Huawei Mate 10; in ambedue i casi trattasi infatti di dispositivi equipaggiati nativamente dall’ultimo Android Oreo 8.0. Senza dimenticare, in seconda battuta, il possibile aggiornamento degli smartphone Android già in commercio, a fronte dell’avvio dei necessari e preliminari test propedeutici al rilascio globale e stabile (nel caso di specie, Sony, Samsung, Huawei e OnePlus).

Ad ogni modo, il dato più interessante che può esser tratto dall’analisi di Google fa espresso riferimento alla presenza di Android Oreo 8.0 (assente invece nella distribuzione di settembre 2017). La quota mercato è però risibile (meno dell’1%), complice la penuria di smartphone aggiornati all’ultima versione del sistema operativo mobile di Mountain View che, a conti fatti, è al momento riservata agli smartphone Google supportati (Pixel, Pixel XL, il tablet Pixel C, Nexus 5X e Nexus 6) ed ai nuovissimi Sony Xperia XZ1 e Xperia XZ1 Compact.

Ci aspettiamo dunque – a fronte delle importanti novità richiamate in apertura di articolo – risvolti significativi in termini meramente numerici già a far data dall’analisi riguardante la forbice temporale di novembre 2017. Per il resto, nessuno scostamento di rilievo, dal momento che Android Marshmallow 6.0.1 continua ad essere la versione di Android più popolare su smartphone e tablet (32% di quota mercato), seguita in seconda battuta da Lollipop con il 27,7%; soltanto terzo posto per la penultima versione Android Nougat, ferma al palo a 17,8% (+3,6% rispetto ai dati di settembre 2017).

Nella lista figura anche KitKat (14,5%), Jelly Bean (7,6%), Ice Cream Sandwich (0,6%) e Gingerbread (0,6%). Secondo Google, i dati raccolti sono basati da una analisi inerente un periodo di sette giorni terminato il 2 ottobre.

[trovaprezzi prodotto=’Sony Xperia XZ1′]