Dispositivi indossabili

Secondo delle previsioni effettuate dallo studio Cisco Visual Networking Index Mobile in Italia, entro il 2019 gli italiano utilizzeranno in gran parte dispositivi indossabili e smartphone con rete 4G.

Dispositivi indossabili e 4G entro il 2019 non avranno rivali, cresceranno in maniera esponenziale

Entrando più nello specifico, entro l’anno che vi abbiamo descritto ad inizio post e nel titolo, il traffico dati mobile potrebbe raggiungere una cifra pazzesca di 358,7 petabyte al mese, una cosa come ben 90 milioni di dvd ciascun mese.

I dispositivi indossabili cresceranno in maniera esponenziale, fino ad arrivare a toccare punte di 14-15 milioni in un mondo che a lungo andare farà funzionare quasi tutto tramite una connessione internet. Secondo quanto ha spiegato Cisco: ogni settimana sul mercato mobile arrivano dispositivi mobile di ogni genere in grado di supportare moltissime applicazioni. Per poter collegare questi dispositivi a Internet, recentemente sono state progettate connessioni sempre più rapide che usufruiscono delle reti 4G-LTE oppure WI-FI, in poche parole, il mondo sarà invaso di prodotti di ultima generazione che permetteranno di fare qualsiasi cosa solo ed esclusivamente usufruendo di una connessione internet attiva.

La ricerca indica come gli utenti si affidino al cloud per superare i limiti dei dispositivi mobili in termini di capacità di memoria e di potenza di elaborazione, faranno crescere il traffico ‘cloud mobile’ nel nostro paese di nove volte entro il 2019, con un tasso di crescita medio annuo di circa il 54%”.

In conclusione, sempre secondo quanto dice Cisco, lo scorso anno gli utenti mobile in Italia si aggiravano intorno a 53.6 milioni, quasi l’85 per cento della popolazione, mentre nel 2019 il numero potrebbe salire a ben 57 milioni per un totale pari al 95 percento della popolazione.