Snapseed è stato aggiornato alla versione 2.9.1. La nuova versione va a risolvere un bug fastidiosissimo che cancellava l’immagine originale dalla memoria una volta salvata la modifica alla nuova foto. Il problema era stato segnalato da numerosi utenti sul Play Store e il Team di sviluppo ha risolto velocemente il fastidioso errore.

L’aggiornameto 2.9.1 è già disponibile sul Play Store.

Un’altra novità importante riguarda la disponibilità dell’applicazione anche per gli utenti del melafonino. L’app è infatti ora disponibile anche su iOS. Ora anche l’esercito di Apple potrà sfruttare tutti i benefici del formato fotografico RAW attraverso l’applicazione Snapseed.

Ora l’apertura avviene automaticamente quando viene rilevato il formato RAW. Il tutto è perfettamente integrato con gli strumenti come pennelli, cornici, HDR e altri. Le modifiche potranno essere salvate e poi riprese, esportate in altri formati come per esempio JPG, e per quanto riguarda le regolazioni si potrà intervenire sulle zone d’ombra, sull’esposizione (-4.0 a 4.0 f-stop) ed anche sulla temperatura colore (da 1.700 ° K a oltre 8.000 ° K).

Introdotto in entrambe le versioni uno strumento per il ritocco del volto, mentre solo per Android è stato migliorato lo strumento di bilanciamento del bianco. Per entrambe si può impostare il livello di compressione JPG preferito.

Di seguito i link al download:

Snapseed | iOS | iTunes App Store | Gratis

Snapseed | Android | Google Play Store | Gratis

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteNexus 6P Vodafone: confermato il ritardo per Android Nougat
Prossimo articoloLG V20, una serie di video mette in mostra le nuove feature esclusive