Display flessibili OLED, una tendenza che proseguirà nel futuro con investimenti sempre maggiori
Display flessibili OLED

Samsung è stata la prima casa a proporre sul mercato qualcosa di diverso lanciando il suo Samsung Note Edge con display flessibili OLED. Questo tipo di dispositivo è piaciuto molto, così tanto che poi il successivo top gamma, l’S6, è uscito anche in versione Dual Edge di certo molto più raffinata.

I Display flessibili OLED sono ancora molto richiesti e le aziende continueranno i loro investimenti

Display flessibili OLED
Display flessibili OLED

Siamo arrivati ad un punto in cui Samsung ha totalmente eliminato dalla commercializzazione dispositivi top gamma con schermi flat. Il successo dello schermo curvo è stato immenso ed ormai tutti lo utilizzano senza alcun problema. Pare poi che dovrebbe arrivare sul mercato anche un nuovo Galaxy dotato di una primissima evoluzione di questi schermi che permetterà al dispositivo di piegarsi a piacimento.

Secondo un gruppo di analisti cinesi (Sigmaintell), pare che siano molte le aziende interessate a questa tecnologia. Tra i grandissimi OEM che producono schermi figurano certamente in prima posizione per interesse Samsung Display, LG Display, Tianma e BOE. In futuro saranno altrettanti i produttori che investiranno in tale tecnologia o che si faranno rifornire di display flessibili OLED. Perché no, magari iPhone 9 potrebbe integrare proprio uno schermo di questo tipo.

FONTEAndroidHeadlines
CONDIVIDI
Articolo precedenteBanda 20 e smartphone cinesi: lista aggiornata dei dispositivi compatibili in Europa
Prossimo articoloMotorola lavora ad un display che si ripara da solo, niente più paura dei graffi