Thunderbolt

A partire dal prossimo anno, il protocollo Thunderbolt sarà pubblicamente rilasciato da Intel sotto licenza gratuita al mercato. Una mossa tanto strategica quanto importante per l’azienda che tenta di imporre come standard una sua famosa tecnologia.

Il protocollo Thunderbolt 3 è già utilizzo dal connettore USB-C. Connettore in forte espansione in questo periodo e che permette, grazie proprio alla tecnologia Intel, di essere usato per molteplici fini, non solo per scambiare dati. Molti sono i device che stanno adottando questo standard per unificare i tipi di cavo necessari per connettere le periferiche ad un computer.

Intel prevede che in futuro si possano utilizzare solo cavi di tipo USB-C per collegare monitor, scambiare dati velocemente, utilizzare dispositivi per la realtà virtuale in modo ancora più efficiente. Il rilascio delle specifiche di Thunderbolt è allora una mossa molto importante.

Come fece USB qualche tempo fa (circa 20 anni), Intel sta cercando di imporre uno standard al mercato che favorirebbe appunto l’omogeneità di tipologia di connettori necessari in futuro. Windows 10, con il suo recente Creator Update, ha già provveduto ad implementare la compatibilità con i dispositivi Thunderbolt 3 Plug-and-Play. Con il rilascio pubblico delle specifiche sarà anche possibile gestire in modo nettamente migliori segnali audio e video (grande spinta per le aziende che si occupano di questi campi come NVIDIA e AMD).

Insomma, nel futuro potremmo veramente utilizzare un solo tipo di cavo per connettere tutti i nostri device.