Passa a Wind
Passa a Wind

Avvisiamo tutti gli utenti Wind, che comunque ne riceveranno notizia tramite comunicazione in fattura, che è in arrivo a partire dal prossimo giugno 2017 la modifica delle condizioni di contratto, come previsto dall’art. 70 comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche.

Il comunicato del sito ufficiale Wind riporta quanto segue:

“A seguito del mutato posizionamento dell’offerta e con l’obiettivo di incentivare l’utilizzo del servizio gratuito di ricezione della Fattura in formato elettronico rispetto al tradizionale invio del documento cartaceo, si comunica che a partire dalla prossima emissione del conto telefonico, il contributo per l’invio della fattura in formato cartaceo, comprensivo delle spese di spedizione, sarà di 1,27 euro ad invio“.

Wind ricorda a tutti gli utenti che non l’abbiano già attivato che:

Wind mette a disposizione del Cliente il servizio e-conto by mail, per ricevere in modo puntuale e gratuito, la fattura in formato elettronico direttamente nella sua casella e-mail. Grazie al servizio gratuito di e-conto by mail, potrà visualizzare e scaricare la fattura anche da Smartphone o Tablet eliminando l’inutile accumulo di carta contribuendo attivamente alla salvaguardia dell’ambiente“.

L’operatore informa inoltre che:

“Sempre a partire dal prossimo conto telefonico, le sarà addebitato un importo pari a 0,73 euro per i costi di incasso sostenuti da Wind“.

Infine si ricorda a coloro che, dopo aver preso visione della proposta di modifica delle Condizioni contrattuali, non accettino la variazione apportata, che avranno il diritto di recedere dal contratto o di passare ad altro operatore senza penali né costi di disattivazione entro il 1 giugno 2017; e potranno farlo inviandone comunicazione con lettera raccomandata A.R. specificando come oggetto: “modifica delle condizioni contrattuali” al seguente indirizzo:

Wind Tre SpA
Servizio Disdette
Casella Postale 14155
Ufficio Postale Milano 65
20152 Milano

In base alle regoli vigenti Wind comunica inoltre:

Qualora decida di recedere e alla linea interessata dalla presente proposta di modifica sia associato un contratto per l’acquisto rateizzato di un prodotto in corso di vigenza (telefono, Tablet, etc.), prima di recedere dal contratto o di passare ad altro operatore potrà decidere se pagare le rate residue anche in un’unica soluzione, indicando tale scelta nella suddetta raccomandata. La invitiamo a contattare il servizio clienti 155 per eventuali chiarimenti“.

 

FONTEFonte
CONDIVIDI
Articolo precedenteDeep Web: Anti Public pubblica oltre 450 milioni di password rubate
Prossimo articoloDa oggi la ricerca di Google diventa ancora più Personale con il nuovo filtro