La tecnologia fa ogni giorno un passo sempre più avanti. Aumentano però parallelamente anche i Cyber crimini. Ecco quali sono stati i più rilevanti del 2015.

I Cyber Crimini sono, stando al Rapporto Clusit, aumentati del 30% in soli sei mesi. Prese di mira sono le reti di energia, i trasporti, le banche… Anche i social network sono tra le piattaforme più attaccate. Vediamo adesso quali sono le 5 situazioni tra le più critiche che si sono presentate nel 2015.

JP Morgan Chase: E’ la famosa banca americata ad entrare nel mirino. Vittima di un attacco che ha causato la sottrazione di ben 79 milioni di dati personali e pass.

Korea Hydro & Nuclear Power: L’operatore per l’energia della Corea del Sud è stato attaccato da un hacker che ha sottratto e diffuso molti dati tecnici, tra cui tre reattori nucleari. L’hacker ne ha poi richiesto la chiusura.

Target: è la catena di supermercati USA. 40 milioni di carte di credito sono state sottratte dai Pos dei punti vendita. L’azienda ha stimato perdite di 1 milione di dollari.

eBay: 145 milioni di dati personali rubati dopo l’attacco al database. Subito l’azienda ha detto agli utenti di modificare i danti.

Sony: Sistema informatico dell’azienda disattivato per tre giorni a causa dell’attacco haker. Nonostante questo sono stati trafugiati ben 38milioni di file, stipendi, numeri, 10 anni di e-mail, documenti riservati etc.

Sono stati messi in atto molti altri Cyber Crimini, alcuni più o meno noti. Purtroppo si tratta di una realtà che coinvolge tutte le persone che in qualche modo sono presenti online.