Cubik TV è la prossima sfida per i vari servizi di streaming di film e serie TV: una realtà web tutta italiana e tutta gratuita, che sfiderà senza esclusione di film, le più dirette concorrenti come Netflix e Infinity. In arrivo per fine febbraio, Cubik TV, è una società veneta tutta made in Italy.

Ancora poche notizie su come verrà strutturato il servizio, ma si sa già che sarà gratuito e che al suo attivo conta già più di 3 milioni di seguaci: è infatti questa la cifra delle persone che si sono già iscritte, per rimanere aggiornate sul servizio.

cubik tv

Matteo Gobesso, uno dei fondatori del servizio, è convinto che il servizio per la fine dell’anno 2016, raggiungerà dai 6 agli 8 milioni di utenti nel nostro paese, e punta all’espansione all’estero nel 2017. Gobesso, spiega in una intervista rilasciata a Motherboard, come funzionerà Cubik TV, paragonandolo al più noto servizio streaming online a pagamento Netflix, con una predisposizione al Social.

Inoltre, i canali “dedicati a cinema, serie, sport, food, entertainment e molto altro” offriranno contenuti sempre nuovi ed interessanti: grazie al sistema che adotterà Cubik TV infatti, esisterà la possibilità social degli utenti, di dare un proprio contributo segnalando novità e richiedendo titoli e serie ancora non presenti.

Ma la funzione social non si limiterà a questo: Cubik TV offrirà infatti anche ai piccoli produttori, un po’ come su YouTube,di inviare le proprie realizzazioni multimediali alla società di streaming, che deciderà se produrli o meno, se inserirli nella programmazione e renderli disponibili a tutti.

Al lancio saranno presenti diversi pilot di serie web (i famosi “puntate zero”), il cui apprezzamento ed eventuale proseguo della serie, sarà deciso dagli utenti. Oltre a telefilm e serie, il servizio garantisce di esordire con ben 900 titoli dei film più famosi: una notizia certa, è che sarà presente l’intera filmografia di Fellini e molti altri classici del cinema italiano.

Ma come è possibile mantenere un servizio del genere gratuitamente? Ovviamente Cubik TV  si manterrà con le pubblicità e le collaborazioni con Il Sole 24, che si occuperà di trovare gli sponsor, e il sostegno finanziario della casa di produzione The Industry.

Come detto Cubik TV non è ancora disponibile, ma come dichiarato, dovrebbe approdare alla fine del corrente mese, febbraio 2016. Se la strategia Free che promette di dare spazio anche alle piccole produzioni vi ha incuriosito ed interessato, non vi resta che tenere d’occhio il sito ufficiale dove potrete presto iscrivervi a questo servizio di streaming gratuito in tutta legalità. Di seguito il link del sito ufficiale.

badge cubik-tv