rocket league cross platform sony microsoft

Nel mondo dei videogame incentrati sulle modalità multiplayer, il cross-play è una carattestica decisamente apprezzata, dato che consente ai videogiocatori di tutto il mondo di sfidarsi al loro gioco preferito anche tramite console o piattaforme diverse.

Tale caratteristica sarà èpresente negli amatissimi titoli mutipiattaforma come Minecraft e Rocket League, che disporranno del cross-play per PC, Xbox e Nintendo Switch: praticamente tutte le piattaforme eccetto PlayStation.

Di recente il colosso Sony ha annunciato che non intende supportare il cross-play “per tutelare i propri utenti” che giocano online e che con tale caratteristica tutto questo sarebbe molto più difficile poiché il traffico non sarebbe facilmente controllabile dall’azienda.

Tale motivazione non ha convinto il grande pubblico dato che PlayStation supporta già da tempo il cross-play con il PC per Rocket League ed in merito a ciò anche il team di sviluppo del noto videogame ha deciso di esprimere la sua opinione.

Nel corso di un’intervista a VentureBeat, Jeremy Dunham di Psyonix  ha affermato che “comprendiamo ciò che dice Sony, tutti vogliono prendersi cura dei propri utenti, ma secondo il nostro parere se PlayStation concede già il cross-play su PC, ovvero la piattaforma meno regolamentata di tutte, allora in teoria non dovrebbero esserci grossi problemi con Xbox e Nintendo Switch, due console molto più controllate. Il nostro scopo è quello di regalare ai giocatori un vero e proprio gioco cross-network su tutte le piattaforme. Per noi il cross-play è un aspetto fondamentale per molteplici motivi: il matchmaking è molto più veloce grazie alla presenza di più utenti, i giocatori possono inoltre scontrarsi con molte più persone e il tutto diventa più competitivo”.

CONDIVIDI
FONTEGamingbolt