Alzino la mano tutti gli attuali trentenni ed oltre, che non hanno giocato almeno una volta a Crash Bandicoot! E’ stata senza dubbio, una delle serie di videogiochi più fortunate nella storia della Playstation, il mitico marsupiale australiano arancione in blu jeans e scarpe da tennis, ha venduto ben 6,8 milioni di copie in tutto il mondo, e potrebbe tornare secondo alcune indiscrezioni, su PlayStation 4.

A quanto pare, infatti, PlayStation Mid East sta facendo un teasing su Twitter per l’imminente ritorno del famoso platform anni 90. In un tweet, Crash è rappresentato a braccia incrociate su un manifesto simile a quello dove vengono ritratti i volti dei ricercati con la scritta sopra la sua figura che dice: “Most Wanted: dove sei, Crash?”. La loncandina non dice nulla di più, ma è chiaro che la Sony abbia voluto lanciare un chiaro messaggio pubblicitario, per incuriosire e creare rumors riguardo l’imminente ritorno del mitico marsupiale.

Un pò di storia. Crash Bandicoot uscì il 9 settembre del 1996, sviluppato dalla Naughty Dog è stato l’unico gioco non giapponese ad aver venduto oltre 500.000 unità e proprio per questo record, si aggiudicò il premio “Gold Prize”. Crash inizialmente avrebbe dovuto chiamarsi Willy the Wombat, che è proprio il tipo di marsupiale presente in Australia e Nuova Guinea che rappresenta il famoso personaggio. Se il suo cognome fa riferimento alla specie di animali, il nome, Crash, deriva dalla sua capacità di distruggere scatole con violente e turbinanti piroette. Crash sta veramente tornando nei nostri tempi? Non ci resta che attendere.

CONDIVIDI
Articolo precedenteGalaxy S7, da un brevetto ecco i display intelligenti
Prossimo articoloFacebook su iPhone e Android consuma troppa batteria: ecco la soluzione