cortana

Cortana , l’assistente vocale di Microsoft, è una feature decisamente utile per tutti i possessori di dispositivi con a bordo Windows, provvedendo in un batter d’occhio diverse funzionalità. Tuttavia, non si tratta di una funzione esente da limiti.

Cortana, in particolare per gli smartphone Windows, ha risentito di due forti limitazioni per svariati utenti. La prima è la sua disponibilità limitata; l’assistente vocale di Microsoft è infatti disponibile in soli 13 paesi, al momento, tra cui quelli dell’Europa occidentale, USA, Cina, Giappone, Canada, Brasile, Australia, India e Messico. D’altro canto, il secondo limite è la necessità di tenere attiva la localizzazione sul terminale.

Cortana

Sembra, però, che nel prossimo Windows 10 Anniversary Update, una dei due limiti che rendono Cortana meno pratica da utilizzare verrà superato. Nell’ultima build rilasciata nel Fast Ring, è stato notato che, disattivando la localizzazione, Cortana continua a funzionare, dunque non viene disabilitata come accadeva in passato.

Piuttosto, l’assistente vocale di Microsoft continuerà a funzionare come prima, anche se con capacità di esecuzione limitate. Nonostante tutto, questo è un bene per gli utenti che desiderano preservare la durata della propria batteria, disabilitando la localizzazione, ma che non vogliono rinunciare alla comodità di usare Cortana.

Non siamo sicuri se questo possa essere un bug piuttosto che di una nuova direzione in cui Microsoft si sta muovendo in modo tale da rendere accessibile Cortana per più persone. Tuttavia, qualsiasi cosa voglia significare, tutto questo dimostra che l’assistente vocale di Redmond è perfettamente in grado di lavorare senza accesso a servizi di localizzazione. Non ci resta che attendere indiscrezioni più precise per saperne qualcosa di più.