xbox one

Prende sempre più forma il progetto di Microsoft di creare un unico super dispositivo con tutti i dispositivi che compongono la galassia tecnologica del colosso informatico di Redmond. Dopo aver parlato ampiamente di Windows 10 e delle sue ottime funzionalità, degli smartphone della serie Lumia e dei tablet ora è il turno della console di gioco Xbox One. Si sa bene che il progetto del “super dispositivo” di cui parlava Satya Nadella il sei ottobre consiste nel avere un unico sistema operativo in ogni dispositivo Microsoft e non solo.

Xbox One sta ottenendo le sue nuove funzionalità derivate da Windows 10. Cortana è parte integrante delle funzionalità derivare dal nuovo software prodotto dall’azienda statunitense. Fino ad ora è entrata in molte case ed uffici italiani grazie ai computer ed i tablet che hanno avuto l’aggiornamento gratuito ma fino ad ora questo ottimo assistente vocale non era arrivato nella nuova console di Microsoft. In effetti non è disponibile per quasi tutti gli utenti italiani ed internazionali in quanto ha fatto la sua prima comparsa per gli utenti che si sono iscritti al programma di test di Microsoft. A prima vista sembra che Cortana per questa console di gioco sarà identica a quella già vista sui computer e tablet. L’applicazione sarà però inserita in alto a sinistra e potrà fare le ricerche per gli utenti. Ma dovrebbe avere la possibilità di invitare gli amici ad unirsi ad un determinato gioco.

cortana per Xbox One dovrebbe essere disponibile per tutti gli utenti entro la fine di quest’anno in anteprima.

CONDIVIDI
Articolo precedenteWindows 10 non rialza il mercato PC
Prossimo articoloXiaomi, evento fissato al 19 ottobre. In arrivo Xiaomi Mi 5 con Helio X20?