La galleria di Google Photos viene fornita di tantissime nuove funzioni. Condividere immagini non è mai stato così semplice.

Vengono introdotte tre nuove funzioni all’interno della galleria basata sul cloud di Google:  Suggested SharingShared Libraries, Photo Books.

Google PhotosSuggested Sharing

L’applicazione adesso è in grado di riconoscere i volti delle persone presenti all’interno delle foto, riuscendo a condividerle in automatico con i diretti protagonisti. Tutto ciò viene reso possibile attraverso un tab dedicato.

I destinatari riceveranno una notifica via email o sms e ciò sarà possibile sia su Android che su iOS.

Shared Libraries

Attraverso le Librerie Condivise è ora possibile mandare direttamente le foto con determinati volti con delle persone pre-selezionate. Sul palco, durante la presentazione al Google I/O, viene fatta una chiara dimostrazione in cui Anil Sabharwal fa un selfie con le sue figlie e la foto viene automaticamente inserita all’interno della libreria condivisa con la moglie.

Photo Books

Viene aggiunta la possibilità di creare book fotografici in modo semplice ed immediato. Basta selezionare le foto e la copertina da assegnare al book, ed ecco che in automatico Google Photos sarà in grado di selezionare le migliori immagini tra quelle selezionate.

Questo servizio sarà disponibile da oggi negli Stati Uniti sul web, mentre su Android ed iOS dalla prossima settimana. Purtroppo, questo servizio avrà un costo di 9,99$ al mese ma viene omaggiato a coloro che sono presenti alla conferenza di Google.

CONDIVIDI
Articolo precedenteGrandi novità per Google Assistant, l’assistente digitale prende vita anche su iPhone
Prossimo articoloGoogle I/O 2017, rintracciamo il nostro smartphone con Find My Device, un upgrade di Android Device Manager