samsung galaxy s7

Secondo una recente indagine di IHS, la famosa società di ricerca, le componenti utilizzate per realizzare il recentissimo Samsung Galaxy S7 sono costate appena 255 $, compresa la manodopera utilizzata per l’assemblaggio delle componenti. La cifra sopracitata è più o meno la stessa impiegata per costruire un Galaxy S5, ben due anni fa. Il rapporto di IHS mostra che Samsung segue un approccio pressoché identico con i componenti interni per tutti i propri dispositivi di fascia alta, includendone, ovviamente, alcuni migliori rispetto alle generazioni precedenti.

Ricordiamo che stiamo parlando di un terminale che negli Stati Uniti è venduto al prezzo di 670 $, il cui componente più costoso all’interno di Samsung Galaxy S7 è il Qualcomm Snapdragon 820, che ha un costo, secondo l’indagine, pari a 62 $, ovvero a quasi un quarto del costo totale dei componenti.

Possiamo dunque dire che Qualcomm ha guadagnato parecchio dalla reimplementazione di un processore proprietario nella variante statunitense e cinese di Samsung Galaxy S7, dopo la considerevole perdita della scorsa generazione di Galaxy S in cui il colosso sudcoreano ha deciso di implementare i propri Exynos a causa dei problemi di Snapdragon 810. Si può dire che abbia guadagnato altrettanto Samsung, dal momento che il costo per la realizzazione del proprio flagship ammonta a meno della metà del prezzo di lancio.

samsung galaxy s7

Non è stata identificata, in questa indagine, la società che ha prodotto la fotocamera principale, in quanto si tratta di un sensore differente rispetto a quello della scorsa generazione; l’analista che si è occupato di questa ricerca ha ricordato che per Samsung Galaxy S7 è stato inserito un sensore con un numero di megapixel inferiore rispetto ad S6 e ha motivato questa decisione spiegando che il gigante coreano ha deciso di concentrarsi sulla tecnologia della fotocamera piuttosto che sul numero di pixel, in modo da offrire migliori risultati nel complesso.

La precedente generazione di Galaxy è stata caratterizzata da una fotocamera da 16 megapixel, mentre Samsung Galaxy S7 è dotato di una fotocamera da 12 megapixel. Nonostante ciò, le prestazioni fotografiche del nuovo terminale sono nettamente migliorate, grazie alla tecnologia dual-pixel, per cui ogni singolo pixel ha le proprie capacità di auto-messa a fuoco. Il nuovo top di gamma, infatti, scattara foto migliori in condizioni di scarsa luce, rendendole più brillanti e meno sfocate.

In sintesi, si tratta di un’ottima fotocamera; secondo l’analista in questione la migliore fotocamera sul mercato degli smartphone, battendo anche quella presente su iPhone 6S. Nonostante ciò, la telecamera ha aggiunto  un valore di 13,70 $ al costo totale dei componenti.

Ricordiamo, infine, che la stima dei costi dei componenti di Samsung Galaxy S7, condotta da IHS, comprende unicamente i dati relativi alle componenti hardware più 5 $ per l’assemblaggio finale, ma non include una stima per il costo di sviluppo del software, per la commercializzazione o la distribuzione.