balene

Anche se non molti ne sono al corrente, il 13 febbraio è la giornata mondiale delle balene, nella quale si cerca di sensibilizzare il mondo contro la caccia a questi splendidi mammiferi marini, praticata in diverse nazioni del mondo, Giappone, Norvegia e Islanda in primis e che sta mettendo a rischio l’intera specie.

Una curiosa iniziativa per cercare di salvare le balene arriva dal famoso sito pornografico PornoHub che ha pensato di unire l’utile al dilettevole, annunciando che proprio a partire da oggi e fino alla fine del mese di febbraio, donerà un centesimo di dollaro ogni duemila film porno visti sul proprio portale alla Moclips Cetological Society, un’associazione senza fini di lucro che si occupa di tutelare le balene.

Per coloro ch,e leggendo la cifra scelta da PornoHub, hanno pensato si possa trattare di una donazione davvero esegua, ricordiamo che PornoHub, uno dei maggiori portali sul porno presenti in rete, ha dichiarato che nel 2015 ha toccato l’incredibile quota di circa 240 milioni di visualizzazioni ogni giorno, corrispondenti ad una somma di circa 1.200 dollari ogni giorno fino al 29 febbraio prossimo, per un totale di una donazione complessiva di circa 20.000 dollari!

PornoHub già in passato si è resa protagonista di iniziative del genere: nel 2014 infatti, in occasione Arbor Day, il giorno dedicato agli alberi nella quale persone singole o gruppi sono invitati a piantare nuove piante e a prendersi cura degli alberi esistenti, si era impegnata a piantare un albero ogni cento video visualizzati in una determinata categoria hard del portale, arrivando a piantare l’incredibile cifra di 15mila nuovi alberi negli Stati Uniti.

A nostro parere non importa quindi se PornoHub ha deciso di sfruttare queste particolari giorni di sensibilizzazione per fare pubblicità al proprio portale pornografico se i risultati possono essere così importanti per il nostro pianeta e gli animali che lo vivono e che per colpa dell’uomo sono sempre più a rischio. E voi cosa ne pensate? Aspettiamo i vostri commenti.

CONDIVIDI
Articolo precedenteTorna il PC Gaming Show all’E3 2016
Prossimo articoloDoom il ritorno! Arriva il remake su Xbox One, PC e PS4
  • Luca Storti

    Penso che sono furbi!