Pixel Launcher 2.1 Android 8.0 Oreo

Android 8.0 Oreo è disponibile sul mercato da qualche settimana, sebbene attualmente circoscritto dapprincipio sulla gamma Pixel e Nexus di Google e, in seconda battuta, sui nuovi Xperia XZ1 e Xperia XZ1 Compact (i primi smartphone al mondo ad esser equipaggiati nativamente dall’ultima distribuzione del <<robottino verde>>). Le novità inaugurate da Google sono diverse, e in attesa del rilascio di Oreo sui vari smartphone supportati possiamo già sperimentarle e toccarle concretamente con mano mediante una piccola modifica resa possibile dallo sviluppatore amirzaidi.

<<L’uovo di colombo>> è infatti da ricercare nel Pixel Launcher, prerogativa tipica dei Google Pixel e adesso data <<in pasto>> a tutti coloro i quali vogliono dar un tocco in pieno stile Android 8.0 Oreo sul proprio dispositivo; in soldoni, lo sviluppatore ha semplicemente creato una copia-carbone del Pixel Launcher in versione 2.1, condensante per l’appunto tutte le più recenti modifiche apportate da Google con l’ultima versione del <<robottino verde>>. Riportiamo qui di seguito i passaggi salienti per poter installare il launcher su tutti i dispositivi, sottolineando subito che questa operazione non richiederà permessi di root o la previa installazione di specifiche custom ROM.

Innanzitutto dovrete recarvi all’interno del menù Impostazioni e abilitare l’opzione <<Origini Sconosciute>>, così da permettere l’installazione sul vostro smartphone di file in formato .apk (in pratica Pixel Launcher 2.1, o per meglio dire il ribattezzato <<Rootless Pixel Launcher 2.1>>). Basterà a tale stregua accedere al menù Impostazioni, scorrere alla voce <<Sicurezza>> e attivare per l’appunto l’opzione <<Origini sconosciute>>; confermate la modifica malgrado l’avviso di default.

In seconda battuta, dovrete adesso scaricare dal vostro smartphone il Pixel Launcher 2.1 di Android 8.0 Oreo riportato ad-hoc da amirzaidi. Aprite a tale stregua l’apposito link su GitHub.Com (CLICCA QUI) e avviate il download del file Launcher3-aosp-debug.apk. A questo punto dovrete installare l’apk e selezionare, una volta completata l’installazione, la dicitura <<Sempre>> al fine di impostare in modo predefinito Pixel Launcher 2.1 sul vostro smartphone.

Pochi e facili passaggi, insomma, per poter dare un tocco di Android 8.0 Oreo su ogni smartphone, in attesa della distribuzione dei vari aggiornamenti da parte dei produttori di terze parti. Il Pixel Launcher 2.1 porta in dote le notifiche Dots (con la possibilità di personalizzazione dei vari colori), il widget della ricerca Google allargato, il widget meteo, icone circolari e Google Now a sinistra.

VIAxtremetricks
CONDIVIDI
Articolo precedenteTorna disponibile PosteMobile Creami Revolution: 1.000 credit e 7GB al prezzo che preferisci
Prossimo articoloiOS 11 beta 10 per sviluppatori disponibile a meno di una settimana dal rilascio della release definitiva