OS X El Capitan

Apple ha da poco rilasciato OS X El Capitan come aggiornamento gratuito e, di conseguenza, molti utenti si sono messi all’opera per aggiornare i loro computer desktop e notebook.

Come con OS X Lion, OS X Mountain Lion, OS X Mavericks e OS X Yosemite, Apple rende semplice l’aggiornamento permettendo il download gratuito da Apple Store e l’installazione automatica a sostituire il vecchio sistema operativo. Per la maggior parte degli utenti, questo è il modo migliore per aggiornare perché significa mantenere i programmi e i dati esistenti, ma a volte capita anche di voler dare una ripulita al proprio PC ed eseguire un’installazione pulita.

Se si vuole fare un’installazione pulita di OS X El Capitan sul Mac, basterà eseguire i semplici passi che andremo a descrivere, dedicando un po di tempo alla procedura.

Nota: Una nuova installazione cancella tutto il contenuto sul disco. Assicurarsi di eseguire il backup dei file importanti, impostazioni e delle applicazioni prima di procedere.

Primo Passo

El Capitan Clean Install 1

Per fare una nuova installazione di OS X El Capitan, avrete bisogno di un chiavetta USB (vuota di almeno 8 GB di dimensione. Userete questa unità completamente per OS X El Capitan, in modo da non utilizzare un disco più grande; è possibile utilizzare anche una partizione del disco rigido esistente, ma quel processo complica la seconda opzione per il programma di installazione, che poi vedremo.
Avrete anche bisogno di scaricare OS X Capitan sul vostro Mac esistente.

Scaricare OS X El Capitan sul MAC

El Capitan Clean Install 2

E’ possibile scaricare OS X El Capitan dal Mac App Store, verrà effettuato il download di un file da 6.09 GB nominato “Install OS X El Capitan” nella cartella Applicazioni.

Formattare l’unità USB

El Capitan Clean Install 3

Ora, formattare l’unità USB aprendo Utility Disco nella cartella Utility in Applicazioni.

  • Selezionare l’unità USB e fare clic sulla scheda “Cancella”. Selezionare Mac OS
    Extended (Journaled) come il tipo di formato e mantenere il nome come “senza titolo”.
  • Fare clic sul pulsante Cancella.

Questo richiederà alcuni minuti cancellerà il drive USB formattandola  con il file system corretto.

Opzione 1: usare DiskMaker X 5

El Capitan Clean Install 3

Una grande applicazione per automatizzare la creazione di un disco USB avviabile su OS X chiamato DiskMaker X.
DiskMaker X ha appena rilasciato la sua ultima versione, la versione 5, che è compatibile con El Capitan.
Questo è di gran lunga il modo più semplice per creare una copia avviabile di OS X El Capitan.

Opzione 2: Usare Terminal

El Capitan Clean Install 4

Se non avete scaricato DiskMaker X 5, per creare l’unità USB avviabile, potrete avvalervi dell’uso del terminale. Dopo aver scaricato OS X El Capitan nella cartella Applicazioni ed eseguito la formattazione dell’unità USB (senza avergli associato alcuno nome: “Senza titolo”), aprire l’applicazione Terminale.
Copiate e incollare il seguente comando nella finestra e premere Invio:

[box type=”info” align=”left” class=”” width=””]sudo /Applications/Install\ OS\ X\ El\ Capitan.app/Contents/Resources/createinstallmedia –volume /Volumes/Untitled –applicationpath /Applications/Install\ OS\ X\ El\ Capitan.app –nointeraction[/box]

Vi verrà chiesto di inserire la password utente. Poi, si vedrà un elenco di processi sullo schermo del terminale, come nell’immagine.
Il processo richiede meno tempo rispetto DiskMaker X 5, ma avrete bisogno di seguire esattamente le istruzioni: Oltre alla copia esatta del comando, non spostare il programma di installazione in un’altra cartella e assicurarsi che non si dispone di più di un disco dal titolo “Untitled” collegato al MAC.

Avvio e installazione di El Capitan

El Capitan Clean Install 6

Una volta che il drive USB è stato creato, è il momento di installare El Capitan.
Riavviare il Mac tenendo premuto il tasto Opzione per abilitare la scelta del boot e scegliere l’unità USB.
Selezionare “Disk Utility” e quindi selezionare il disco rigido principale. Premere il tasto “Cancella” sul volume selezionato. Ricordate che questa operazione cancella tutto sulla vostra macchina.
Tornare al menu principale e scegliere “Installa OS X.” Selezionate il vostro disco rigido interno quando viene richiesto e procedere con l’installazione.

Dopo l’installazione

Dopo l’installazione di OS X El Capitan, è possibile avviare il ripristino dei programmi e delle impostazioni utilizzando un backup di Time Machine o l’Assistente Migrazione.

CONDIVIDI
Articolo precedenteIn Giappone arrivano i taxi senza conducente
Prossimo articoloPeeple: da oggi si recensiscono le persone!
  • Raffaele Birkhoff

    ma l articolo non lo rileggete prima di pubblicarlo? ” dopo l ‘ installazione di Yosemite ” 😛

    • orlroc

      Ogni tanto qualcosa sfugge anche dopo una rilettura… 🙂 Comunque grazie della segnalazione: articolo corretto. 😉

  • Trimmer741

    Provato con un disco USB autoalimentato (debitamente formattato): Diskmaker x 5 non rende avviabile il disco, con Terminale il comando restituisce il seguente messaggio “You must specify both the volume and install application path.”

  • lamojedeRick

    Ciao, scusa la domanda forse sciocca ma al momento del riavvio e dell’installazione se si salta il passaggio della cancellazione dell’hd interno e si passa direttamente all’upgrade non si formatta lo stesso? O equivarrebbe ad installarlo nella maniera più ‘semplice’ senza usb e senza toccare i dati?

    • keyforweb

      Non formattando il disco si aggiornerà il sistema alla nuova versione (in questo caso i dati e le applicazioni rimangono, ma ti consiglio sempre un backup preventivo). Nella guida descritta il titolo parla chiaro, Effettuare un’installazione PULITA. ;D